Display manager (Italiano)

From ArchWiki
Jump to: navigation, search

Un display manager, detto anche login manager, è solitamente un'interfaccia grafica che viene visualizzata alla fine del processo di boot, al posto della shell di default. Esistono diverse implementazioni di display managers, così come sono disponibili diversi ambienti desktop e gestori di finestre. Solitamente è possibile, entro certi limiti, personalizzare il loro aspetto.

Lista dei display manager disponibili

Testuali

  • CDM (Console Display Manager) — login manager minimale ma dalle molte funzioni, scritto in bash
https://github.com/ghost1227/cdm || cdm-gitAUR
  • Console TDM — Estensione per xinit scritta completamente in bash
http://code.google.com/p/t-display-manager/ || console-tdmAUR
  • nodm — Display manager minimale per login automatici.
http://enricozini.org/sw/nodm/ || nodm

Grafici

  • Entrance — Un display manager basato sulle EFL, altamente sperimentale
http://enlightenment.org/ || entrance-gitAUR
http://projects.gnome.org/gdm/ || gdm
http://www.kde.org/ || kdebase-workspaceAUR
  • LightDM — Light Display Manager è un display manager cross-desktop; può utilizzare frontend scritti con qualsiasi toolkit
http://www.freedesktop.org/wiki/Software/LightDM || lightdm, lightdm-bzrAUR
  • LXDMLXDE Display Manager. Indipendente dall'ambiente desktop scelto
http://sourceforge.net/projects/lxdm/ || lxdm
  • MDM — MDM Display Manager, usato in Linux Mint e fork di GDM 2
https://github.com/linuxmint/mdm || mdm-display-managerAUR
  • Qingy — login manager grafico molto leggero ed altamente configurabile, indipendente da X Windows (usa DirectFB)
http://quingy.sourceforge.net/ || qingyAUR[broken link: archived in aur-mirror]
  • SDDM — Display manager basato su QML e successore di KDM; si abbina a Plasma.
https://github.com/sddm/sddm || sddm
  • SLiM (Simple Login Manager) — leggera ed elegante soluzione per il login grafico
http://sourceforge.net/projects/slim.berlios/ || slim
  • XDM — X Display Manager con supporto a XDMCP e host chooser.
http://www.x.org/archive/X11R7.5/doc/man/man1/xdm.1.html || xorg-xdm

Avviare il display manager

Per abilitare il login grafico, si attivi il relativo servizio di systemd. Ad esempio, per KDM, attivare kdm.service.

Il comando di cui sopra dovrebbe funzionare senza problemi. Se così non fosse, probabilmente si è creato il file default.target manualmente o come residuo di precedenti installazioni:

# ls -l /etc/systemd/system/default.target
/etc/systemd/system/default.target -> /usr/lib/systemd/system/graphical.target

Si elimini semplicemente il link simbolico e systemd utilizzerà il proprio default.target di default (nella fattispecie, graphical.target)

# rm /etc/systemd/system/default.target

Una volta effettuata l'abilitazione di kdm, dovrebbe essere presente un link simbolico nella cartella /etc/systemd/system

# ls -l /etc/systemd/system/display-manager.service
/etc/systemd/system/display-manager.service -> /usr/lib/systemd/system/kdm.service

Utilizzo di systemd-logind

Per controllare lo stato della propria sessione utente è possibile utilizzare loginctl. Tutte le azioni di polkit come la sospensione o il monitoraggio dei dispositivi removibili dovrebbero funzionare senza ulteriori interventi.

Consigli utili

Elenco sessioni avviabili

Molti display managers leggono l'elenco delle sessioni avviabili dalla directory /usr/share/xsessions/, che contiene dei file desktop standard per ogni DE/WM.

Per aggiungere/rimuovere voci dall'elenco sessioni del vostro display manager, si creino/rimuovano i file .desktop in /usr/share/xsessions/.

Esempio:

[Desktop Entry]
Encoding=UTF-8
Name=Openbox
Comment=Log in using the Openbox window manager (without a session manager)
Exec=/usr/bin/openbox-session
TryExec=/usr/bin/openbox-session
Icon=openbox.png
Type=XSession

Avvio di applicazioni senza window manager

È possibile avviare applicazioni senza decorazioni o gestori di finestre attivi. ad esempio, per lanciare google-chromeAUR, si crei un file web-browser.desktop nella directory /usr/share/xsessions, in questo modo:

/usr/share/xsessions/web-browser.desktop
[Desktop Entry]
Encoding=UTF-8
Name=Web Browser
Comment=Use a web browser as your session
Exec=/usr/bin/google-chrome --auto-launch-at-startup
TryExec=/usr/bin/google-chrome --auto-launch-at-startup
Icon=google-chrome

In questo caso, una volta effettuato il login, l'applicazione specificata dopo il parametro Exec verrà avviata immediatamente. Una volta chiusa l'applicazione, si verrà portati nuovamente al loginmanager (come accade quando si effettua il logout da un DE/WM classico).

È importante ricordare che la maggior parte delle applicazioni grafiche non sono state progettate per essere lanciate in questo modo e potrebbe essere necessario modificare manualmente alcune impostazioni o si potrebbe essere soggetti a limitazioni (ad esempio, se non si sta utilizzando alcun Window Manager, non sarà possibile spostare le finestre, incluse quelle di dialogo. In ogni caso potrebbe comunque essere possibile impostare la geometria della finestra nei file di configurazione dell'applicazione.

Si veda inoltre xinitrc#Starting applications without a window manager.

Avvio automatico

La maggior parte dei display manager effettuano il source di /etc/xprofile, ~/.xprofile e /etc/X11/xinit/xinitrc.d/. Per ulteriori dettagli consultare xprofile.

Impostazione della lingua

Per i Display Manager che utilizzano AccountsService, è possibile impostare il locale modificando /var/lib/AccountsService/users/$USER:

[User]
Language=locale_scelto

Dove locale_scelto è un valore come it_IT.UTF-8".

Si riavvii il Display Manager in uso per rendere effettive le modifiche.

Problemi noti

Incompatibilità con systemd

Display Manager colpiti: Entrance, MDM.

Alcuni display manager non sono pienamente compatibili con systemd, dal momento che riutilizzano la sessione di PAM. Questo comportamento causa diversi problemi come:

  • L'applet di NetworkManager non funziona
  • Impossibilità di modificare il volume di PulseAudio
  • Impossibilità ad effettuare il login in GNOME con un altro utente