Intel graphics (Italiano)

From ArchWiki
(Redirected from Intel (Italiano))
Jump to: navigation, search

Articoli correlati


Da quando Intel fornisce e sviluppa driver open source, le schede video Intel sono essenzialmente plug-and-play.

Per un elenco completo dei modelli GPU-Intel e dei corrispondenti chipset e CPU, si veda questo confronto su wikipedia.

Nota: Le schede basate su chip PowerVR (serie GMA 500 e GMA 3600) non sono supportate dai driver opensource

Installazione

Prerequisiti: Xorg

installare il pacchetto xf86-video-intel che è reperibile nei repository ufficiali. Esso fornisce il driver DDX per l'accelerazione 2D e il driver per XvMC la decodifica video sulle vecchie GPU. Inoltre ha come dipendenza il pacchetto mesa, che fornisce il driver DRI per l'accelerazione 3D.

Per il supporto 3D a 32-bit sui sistemi x86_64, installare il pacchetto lib32-mesa dal deposito multilib.

L'accelerazione hardware video di decodifica/codifica sulle vecchie GPU è fornita dal driver XvMC incluso del driver DDX. Per le più recenti GPU, è fornito dal driver VA-API fornito dal pacchetto libva-intel-driver.

Configurazione

Non è necessario alcun tipo di configurazione per far funzionare Xorg (il file xorg.conf non è necessario ma ha bisogno di essere configurato correttamente se presente).

Per una lista delle opzioni eseguire man intel.

KMS (Kernel Mode Setting)

Suggerimento: Se avete problemi con la risoluzione , controllare questa pagina.

KMS è necessario per eseguire X e gli ambienti desktop come GNOME, KDE, XFCE, LXDE, etc. KMS è supportato dai chipset Intel i915 che utilizzano il driver DRM ed è ora abilitato di default dal kernel v2.6.32. Le versioni 2.10 e le più recenti di xf86-video-intel non supportano più UMS (ad eccezione delle vecchie famiglie di chipset 810), rendendo necessario l’utilizzo di KMS indispensabile[1]. KMS è tipicamente inizializzato dopo che si è avviato il kernel. E' possibile comunque abilitare KMS durante la fase di avvio del kernel, permettendo all'intero processo di boot di funzionare alla risoluzione nativa.

Nota: É necessario rimuovere ogni riferimento deprecato a vga o nomodeset dalla propria configurazione di boot.

Per procedere, aggiungere il modulo i915 all'array MODULES in /etc/mkinitcpio.conf:

MODULES="i915"

Se si utilizza un file EDID personalizzato, lo si dovrebbe anche incorporare in initramfs:

/etc/mkinitcpio.conf
FILES="/lib/firmware/edid/your_edid.bin"

Quindi, ricreare l'initramfs:

# mkinitcpio -p linux

E Riavviare il sistema. Ora tutto dovrebbe funzionare.

Opzioni di risparmio energetico del modulo base

Il modulo del kernel i915 consente la configurazione attraverso opzioni del modulo. Alcune di queste opzioni hanno impatto sul risparmio energetico.

Per verificare che le opzioni siano attualmente abilitate, eseguire :

# for i in /sys/module/i915/parameters/*; do echo $i=$(cat $i); done

Un elenco di tutte le opzioni insieme a brevi descrizioni e valori di default può essere generato con il seguente comando :

$ modinfo i915 | grep parm

La seguente serie di opzioni dovrebbe essere generalmente sicura da consentire :

/etc/modprobe.d/i915.conf
 options i915 i915_enable_rc6=7 i915_enable_fbc=1 lvds_downclock=1

La compressione framebuffer può essere inaffidabile sulle vecchie generazioni di GPU intel ( quali esattamente non è precisato ). Ciò può essere verificato tramite il Journal del sistema, se vi sono presenti messaggi come :

kernel: drm: not enough stolen space for compressed buffer, disabling.

Consigli e trucchi

Scegliere il metodo di accelerazione

  • UXA - (Unified Acceleration Architecture) è il backend maturo che è stato introdotto per supportare il modello di driver GEM .
  • SNA - (Sandybridge's New Acceleration) è il successore più veloce per l'hardware che lo supportano.

Il metodo predefinito è SNA(dal 2013-08-05 [2]), il quale è meno stabile ma più veloce di UXA. Potete controllare i benchmarks fatti da Phoronix [3], che sono reperibili qui per Sandy Bridge e qui per Ivy Bridge. UXA è ancora una scelta consigliata, se avete dei problemi con SNA. Se riscontrate problemi con UXA si potrebbe avere più fortuna con SNA. SNA può ad esempio causare una schermata nera quando si esegue a schermo intero un video Flash .

Per utilizzare il vecchio metodo UXA, creare il file /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf con il seguente contenuto:

/etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
 Section "Device"
    Identifier  "Intel Graphics"
    Driver      "intel"
    Option      "AccelMethod"  "uxa"
 EndSection

Si può anche voler testare la nuova modalità di Glamor che accelera la grafica 2D con OpenGL . Per usarlo , creare /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf con il seguente contenuto :

/etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
Section "Device"
   Identifier  "Intel Graphics"
   Driver      "intel"
   Option      "AccelMethod"  "glamor"
EndSection

Disattivare la sincronizzazione verticale (VSYNC)

Il driver Intel utilizza il Triple Buffering per la sincronizzazione verticale, e questo permette prestazioni migliori ed evita il tearing. Per disattivare la sincronizzazione verticale (ad esempio per l'analisi comparativa) usare questo file .drirc nella vostra directory home:

~/.drirc
<device screen="0" driver="dri2">
	<application name="Default">
		<option name="vblank_mode" value="0"/>
	</application>
</device>

Non usare driconf per creare questo file, poichè è pieno di bug e selezionerà il driver sbagliato.

Configurare lo scaling mode

Questa procedura può essere utile per alcune applicazioni a schermo intero:

$ xrandr --output LVDS1 --set PANEL_FITTING param

dove param può assumere i valori

  • center: la risoluzione sarà mantenuta esattamente come è stata definita, non verrà applicato alcun ridimensionamento
  • full: ridimensiona la risoluzione in modo da occupare l'intero schermo
  • full_aspect: ridimensiona la risoluzione al massimo consentito, mantenendo le proporzioni dell'immagine.

Se ciò non dovesse funzionare, si provi con :

$ xrandr --output LVDS1 --set "scaling mode" param

dove param può assumere il valore di "Full", "Center" o "Full aspect".

Problema KMS: la console è limitata ad una piccola porzione di schermo

Una porta video a bassa risoluzione potrebbe essere abilitata all’avvio, causando l’utilizzo solo di una piccola area dello schermo. Per risolvere, disabilitare esplicitamente la porta incriminata tramite un'impostazione del modulo i915 con video=SVIDEO-1:d come parametro della riga di comando del kernel nel vostro bootloader. Si veda Kernel parameters per ulteriori informazioni.

Se ciò non dovesse funzionare, provare a sostituire TV1 o VGA1 a SVIDEO-1.

Decodifica H.264 su chip GMA 4500

Il pacchetto libva-intel-driver fornisce la decodifica MPEG-2 solo per la serie GPU GMA 4500. Il supporto alla decodifica H.264 è tenuto in un separato ramo G45-h264, che può essere utilizzato con l'installazione del pacchetto libva-intel-driver-G45-H264AUR, disponibile in AUR. Si noti tuttavia che questo supporto è sperimentale e non è attualmente in fase di sviluppo. Utilizzando il VA-API con questo driver sulle schede della serie GMA 4500, scarica la CPU ma non può portare a una riproduzione più agevole come la riproduzione senza accelerazione. Le prove utilizzando mplayer, hanno dimostrato che l'utilizzo di vaapi per riprodurre un video H.264 con codifica a 1080p ha dimezzato il carico della CPU (rispetto alla sovrapposizione XV), ma ha determinato una riproduzione molto mossa, mentre a codifica 720p ha funzionato abbastanza bene [4]. Gli fanno da eco altre esperienze [5].

Impostare il valore di gamma e luminosità

Intel non offre un metodo per impostare questi parametri a livello driver. Fortunatamente questi possono essere impostati tramite xgamma e xrandr.

Il valore di Gamma può essere impostato con:

$ xgamma -gamma 1.0

oppure

$ xrandr --output VGA1 --gamma 1.0:1.0:1.0

La luminosità può essere impostata con:

$ xrandr --output VGA1 --brightness 1.0

Risoluzione dei Problemi

Schermo vuoto durante l’avvio, alla fase "Loading modules"

Se si sta utilizzando "late start" KMS e lo schermo diventa vuoto alla fase "Loading modules", potrebbe essere d’aiuto aggiungere i915 e intel_agp all’initramfs. Vedere la sezione KMS precedente.

In alternativa, si potrebbe risolvere aggiungendo ai parametri del kernel quanto segue:

video=SVIDEO-1:d

Se invece bisogna trasmettere tramite un collegamento VGA, provare questo :

video=VGA-1:1280x800

Video tearing

Suggerimento: Se state utilizzando l'ambiente desktop GNOME una correzione prestazioni più semplice e di poco impatto può essere trovata in questo articolo GNOME#Tear-free_video_with_Intel_HD_Graphics[broken link: invalid section].

Il metodo di accelerazione SNA causa il problema del tearing a molti utenti. Per risolvere questo problema abilitare l'opzione "Tearfree" del drive:

/etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
Section "Device"
   Identifier  "Intel Graphics"
   Driver      "intel"
   Option      "TearFree"    "true"
EndSection

Si veda l'originale bug report per maggiori informazioni.


Nota:
  • Questa opzione non funziona quando il l'opzione SwapbuffersWait è impostato su false.
  • Questa opzione risulta dare problemi alle applicazioni che sono molto esigenti in fatto di tempistica vsync, come Super Meat Boy.
  • Questa opzione non funziona con l'accelerazione UXA, ma solo con il metodo SNA.
  • }}

    Freeze/crash del server X con i driver intel

    Problemi con il server X che termina inaspettatamente, o che sembra bloccarsi, o la GPU non risponde correttamente, possono essere risolti disabilitando l'uso GPU con l'opzione NoAccel:

    /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
     Section "Device"
       Identifier "Intel Graphics"
       Driver "intel"
       Option "NoAccel" "True"
     EndSection

    In alternativa, si provare a disabilitare l'accelerazione 3D solo con tramite l'opzione DRI:

    /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
    Section "Device"
       Identifier "Intel Graphics"
       Driver "intel"
       Option "DRI" "False"
    EndSection

    Se si verificano crash e avete

    Option "TearFree" "true"
    Option "AccelMethod" "sna"
    

    nel file di configurazione , nella maggior parte dei casi questi possono essere fissati con l'aggiunta di

    i915.semaphores=1
    

    ai parametri di avvio del kernel.

    Aggiungere risoluzioni non rilevate

    Questo problema è trattato nell'articolo di Xrandr.

    Colori alterati

    Nota: Questo problema è legato ai cambiamenti nel kernel 3.9. Questo problema permane anche nella versione 3.10

    Il Kernel 3.9 contiene le modifiche dei driver di Intel che consente una facile impostazione RGB limitata alla gamma, che può causare l'alterazione dei colori in alcuni casi. Esso è legato alla nuova modalità "Automatic" per la proprietà "Broadcast RGB". Si può forzare la modalità, ad esempio con xrandr --output <HDMI> --set "Broadcast RGB" "Full", usare il dispositivo output appropriato se diverso da HDMI (verificare con $ xrandr), è possibile aggiungerlo al proprio file .xprofile e renderlo eseguibile per eseguire il comando prima che si avvii la modalità grafica .

    Nota: Alcuni televisori possono visualizzare solo i colori da 16-255, così il modo di impostazione per Full causerà un clipping del colore nella gamma da 0 a 15, quindi è meglio lasciarlo su Automatic, poiché rileva automaticamente se è necessario comprimere lo spazio colore per la vostra TV.

    Inoltre ci sono altri problemi correlati, che possono essere risolti modificando i registri della GPU. Maggiori informazioni possono essere trovate qui ed in questa pagina

    Retroilluminazione non completamente funzionante, o non regolabile dopo un riavvio

    Se si utilizza una scheda grafica Intel e non avete alcun controllo tramite i tasti di scelta rapida per modificare la luminosità dello schermo, provare ad avviare il sistema con questo parametro del kernel:

    acpi_backlight=vendor
    

    Se questo non risolve il problema, molte persone hanno risolto aggiungendo anche:

    acpi_osi=Linux
    

    oppure

    acpi_osi="!Windows 2012"
    

    in aggiunta al parametro citato in precedenza, o da solo.

    A partire dalla versione del kernel 3.13 , vi è anche un altro parametro che si può aggiungere alla riga del kernel, che è stato rivelato utile per alcuni utenti :

    video.use_native_backlight=1
    

    Se nessuna di quelle risolvere il tuo problema, è necessario modificare o creare il file /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf, aggiungendo quanto segue:

    /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
    Section "Device"
            Identifier  "card0"
            Driver      "intel"
            Option     "Backlight"          "intel_backlight"
            BusID       "PCI:0:2:0"
    EndSection

    se si utilizza l'accelerazione SNA, come detto sopra, create il file come segue :

    /etc/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
    Section "Device"
            Identifier  "card0"
            Driver      "intel"
            Option      "AccelMethod"  "sna"
            Option      "Backlight"          "intel_backlight"
            BusID       "PCI:0:2:0"
    EndSection

    Disabilitare la compressione frame buffer

    Su alcune schede come le Intel Corporation Mobile 4 Series Chipsets, la compressione frame buffer risulta abilitata e costretto a messaggi di errore senza fine :

    $ dmesg |tail 
    [ 2360.475430] [drm] not enough stolen space for compressed buffer (need 4325376 bytes), disabling
    [ 2360.475437] [drm] hint: you may be able to increase stolen memory size in the BIOS to avoid this
    

    La soluzione è quella di disabilitare la compressione frame buffer che aumenterà leggermente il consumo di energia. Per disabilitarlo aggiungere i915.i915_enable_fbc=0 ai parametri del kernel. Ulteriori informazioni sui risultati con la compressione disabilitata possono essere trovati qui.

    Problemi grafici/insensibilità in Chromium e Firefox

    Se si verificano problemi di corruzione della grafica o di insensibilità in Chromium e/o Firefox, impostare il valore di accelerazione in uxa.

    Altre Risorse