LXDM (Italiano)

From ArchWiki
Jump to: navigation, search

LXDM è un display manager leggero per l'ambiente desktop LXDE. L'interfaccia utente è realizzata con GTK+ 2. È ancora nelle prime fasi di sviluppo.

Installazione

Il pacchetto lxdm è disponibile nei repository ufficiali. Il pacchetto di sviluppo, lxdm-gitAUR, è disponibile su AUR.

Attualmente, lxdm fornisce il servizio lxdm su systemd per avviare LXDM al boot.

Configurazione

I file di configurazione per LXDM sono tutti situati in /etc/lxdm/. Il file di configurazione principale è lxdm.conf, che è ben documentato nei suoi commenti. Un altro file, Xsession, è il file di configurazione di Xsession e non dovrebbe essere modificato. Gli altri file presenti nella cartella sono tutti degli script di shell che vengono eseguiti quando accadono certi eventi su LXDM.

Questi sono :

  1. LoginReady viene eseguito con privilegi di root quando LXDM è pronto a mostrare la finestra di login.
  2. PreLogin viene eseguito come root prima del login di un utente.
  3. PostLogin viene eseguito come utente connesso subito dopo aver effettuato il login.
  4. PostLogout viene eseguito come utente connesso subito dopo aver effettuato il logout.
  5. PreReboot viene eseguito come root prima di riavviare con LXDM.
  6. PreShutdown viene eseguito come root prima dello spegnimento del sistema con LXDM.

Sessione di Default

Può essere specificato quale sessione verrà caricata quando gli utenti selezionano la sessione 'Default' dalla lista delle sessioni nella schermata di LXDM. Notare che l'impostazione utente ha la preferenza sulle impostazioni globali.

Impostazioni Globali

Modificare /etc/lxdm/lxdm.conf e cambiare la linea di sessione con la sessione o il DE desiderato:

session=/usr/bin/startlxde

Esempio con Xfce:

session=/usr/bin/startxfce4

Esempio con Openbox:

session=/usr/bin/openbox-session

Esempio con GNOME:

session=/usr/bin/gnome-session

Questo è utile per i temi che non hanno alcuna casella di selezione sessione visibile, o che hanno problemi di autologin.

Impostazioni Utente

Per definire la sessione preferita di un singolo utente, è sufficiente modificare il suo rispettivo file ~/.dmrc.

Esempio: Tizio vuole Xfce4, Caio vuole Cinnamon e Sempronio vuole GNOME:

Per Tizio:

[Desktop]
Session=xfce

Per Caio:

[Desktop]
Session=cinnamon

Per Sempronio:

[Desktop]
Session=gnome

Autologin

Per accedere ad un account automaticamente, senza fornire una password, individuare questa riga in /etc/lxdm/lxdm.conf :

#autologin=dgod

Rimuovere il commento #, e sostituire "dgod" con il nome utente di destinazione.

Questo farà sì che LXDM effettuerà il login automatico sull'utente specificato. Tuttavia, se si dovesse fare il log-out di quell'utente, sarà necessario inserire la password per accedervi di nuovo. Per evitare questo, è necessario eliminare definitivamente la password dell'utente:

$ passwd -d username

Trucchi e Consigli

Aggiungere icone utente

Un'icona utente di 96x96 pixel (jpg o png) può opzionalmente essere visualizzata nella schermata di login. Per impostarla basta copiare (o collegare) l'immagine di destinazione in $HOME/.FACE. Il pacchetto gnome-control-center fornisce alcune icone predefinite adatte per lxdm . Guardare all'interno di /usr/share/pixmaps/faces dopo l'installazione di questo pacchetto.

Note: Non è necessario mantenere gnome-control-center installato per utilizzare queste immagini. Basta installarlo, copiare le immagini altrove, e rimuoverlo.

E' possibile cambiare icona utente anche eseguendo il comando:

$ lxdm-config

Utenti in simultanea e Cambio Utente

LXDM consente a più utenti di essere registrati in diversi tty allo stesso tempo. Il comando seguente viene utilizzato per consentire a un altro utente di accedere senza effettuare il logout dell'utente corrente:

$ lxdm -c USER_SWITCH
Note: Quando il nuovo utente accede, la sua sessione inizierà su tty7 e successivi. Per esempio, Tizio si logga e usa il comando USER_SWITCH. Poi si logga anche Caio. Caio sarà su tty7 mentre Tizio su tty1.

Se si utilizza il desktop Xfce, per attivare la funzionalità di Cambio Utente potrebbe essere necessario creare lo script eseguibile /usr/bin/gdmflexiserver costituito da:

#!/bin/sh
/usr/bin/lxdm -c USER_SWITCH

così il cambio utente su Xfce dovrebbe funzionare bene anche con LXDM.

Xscreensaver può anche eseguire questa operazione. Per ulteriori informazioni, vedere questa sezione della pagina di Xscreensaver.

Temi

I temi di lxdm sono localizzati in /usr/share/lxdm/themes.

C'è solo un tema fornito di default con lxdm, vale a dire "Industrial". Per visualizzare l'immagine di sfondo contenuta nel file wave.svg di questo tema, assicurarsi di aver installato librsvg.

Ci sono 2 temi forniti di default con lxdm-gitAUR. ArchStripes e ArchDark. È possibile impostare il tema modificando il file /etc/lxdm/lxdm.conf in theme=theme_name

Risoluzione dei problemi

Problemi nella gestione del logout

Potrebbe succedere che, a volte, LXDM abbia qualche problema in fase di log-out. Ad esempio potrebbe non riuscire a uccidere tutti i processi utente e lasciare qualche programma aperto. Per garantire che LXDM effettui il log-out sempre correttamente, aggiungere le seguenti righe allo script /etc/lxdm/PostLogout:

/etc/lxdm/PostLogout
# Terminate current user session
/usr/bin/loginctl terminate-session $XDG_SESSION_ID

# Restart lxdm
/usr/bin/systemctl restart lxdm.service