Difference between revisions of "Automatic login to virtual console (Italiano)"

From ArchWiki
Jump to: navigation, search
m (out of date)
m
Line 3: Line 3:
 
[[en:Automatic login to virtual console]]
 
[[en:Automatic login to virtual console]]
 
[[es:Automatic login to virtual console]]
 
[[es:Automatic login to virtual console]]
 +
[[ja:Automatic login to virtual console]]
  
 
{{out_of_date | Questa pagina è in fase di revisione e potrebbe non essere aggiornata. Seguite per ora le istruzioni della versione inglese. | Talk:ArchWiki Translation Team (Italiano)#Pagine Marcate come "out of date" e "Traslateme"}}
 
{{out_of_date | Questa pagina è in fase di revisione e potrebbe non essere aggiornata. Seguite per ora le istruzioni della versione inglese. | Talk:ArchWiki Translation Team (Italiano)#Pagine Marcate come "out of date" e "Traslateme"}}

Revision as of 07:39, 12 February 2014


Tango-view-refresh-red.pngThis article or section is out of date.Tango-view-refresh-red.png

Reason: Questa pagina è in fase di revisione e potrebbe non essere aggiornata. Seguite per ora le istruzioni della versione inglese. (Discuss in Talk:ArchWiki Translation Team (Italiano)#Pagine Marcate come "out of date" e "Traslateme")
Template:Article summary start

Template:Article summary text Template:Article summary heading Template:Article summary wiki Template:Article summary wiki Template:Article summary wiki Template:Article summary end Questo articolo descrive come accedere automaticamente a una “console virtuale” o tty alla fine del processo di boot. Questo articolo tratta solamente dell'accesso alla console; i metodi per avviare il server X sono descritti in Start X at Login.

Service

Creare un nuovo servizio tipo getty@.service e copiarlo in /etc/systemd/system/

# cp /usr/lib/systemd/system/getty@.service /etc/systemd/system/autologin@.service
Nota: /etc/systemd/system/ ha la precedenza su /usr/lib/systemd/system/

Cambiare la lineaExecStart per includere il parametro -a "USERNAME":

/etc/systemd/system/autologin@.service
[Service]
[...]
ExecStart=-/sbin/agetty --noclear -a USERNAME %I 38400
[...]
[Install]
WantedBy=getty.target
Tip: È possibile cambiare Type=idle in Type=simple per permettere un leggero ritardo per l'esecuzione di agetty fino a che tutti i processi non siano completati. Questa opzione è molto utile quando si avvia X al boot in modo automatico. Vedere man systemd.service per ulterioti informazioni.
Nota: Type=simple può provocare messaggi di debug da parte di systemd che vanno a "sovrascrivere" le tty.
Nota: Se si usa mingetty, cambiare /sbin/agetty con /sbin/mingetty
.

Infine, disabilitare il vecchio getty@ttyX.service per la TTY specifica e abilitare il relativo autologin@ttyX.service per la stessa TTY:

# systemctl daemon-reload
# systemctl disable getty@tty1
# systemctl enable autologin@tty1
# systemctl start autologin@tty1
Attenzione: Se si è in una sessione di X sulla stessa tty configurata nel file .service, avviare autologin@ttyX.service farà crashare il server X.

Per evitare errori relativi a display-manager.service in dsmeg, è possibile settare come default il target "multi-user":

# systemctl enable multi-user.target

Killare X

Tango-inaccurate.pngThe factual accuracy of this article or section is disputed.Tango-inaccurate.png

Reason: please use the first argument of the template to provide a brief explanation. (Discuss in Talk:Automatic login to virtual console (Italiano)#)

Per killare X e prevenirne l'immediato ricaricamento, stoppare il servizio autologin@tty1.service:

# # systemctl stop autologin@tty1.service

Vedere anche