Difference between revisions of "Beginners' Guide/Post-Installation (Italiano)"

From ArchWiki
Jump to: navigation, search
m (Configurare X: corretto link)
(outdated translation, redirect to Installation guide (Italiano))
 
(12 intermediate revisions by 4 users not shown)
Line 1: Line 1:
<noinclude>
+
#REDIRECT: [[Installation guide (Italiano)]]
[[Category:Getting and installing Arch (Italiano)]][[Category:About Arch (Italiano)]]
 
[[ar:Beginners' Guide/Post-installation]]
 
[[en:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[es:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[hr:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[hu:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[ja:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[ko:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[pl:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[pt:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[ro:Ghidul începătorilor/Extra]]
 
[[ru:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[sr:Beginners' Guide/Extra]]
 
[[zh-CN:Beginners' Guide/Post-installation]]
 
[[zh-TW:Beginners' Guide/Extra]]
 
 
 
{{suggerimento| Questa è una parte della versione suddivisa in pagine multiple della Guida per Principianti. [[Guida per Principianti|Cliccare qui]] se si preferisce consultare la guida nella sua interezza.}}
 
</noinclude>
 
 
 
==Post-Installazione==
 
 
 
Il nuovo sistema di base Arch Linux è ora un funzionale sistema operativo GNU/Linux pronto per essere personalizzato con quello che si desidera o in base ai vostri scopi.
 
 
 
=== Gestione Utenti ===
 
 
 
Aggiungere gli account utente che si desiderano, oltre a root, come descritto in [[Users and Groups (Italiano)#Gestione degli utenti|Gestione degli utenti]]. Non è consigliabile utilizzare l'account di root per un uso regolare, o esporlo tramite [[Secure Shell (Italiano)|SSH]] su un server. L'account di root deve essere utilizzato solo per le attività amministrative.
 
 
 
===Gestione dei pacchetti===
 
 
 
Pacman è il '''pac'''kage '''man'''ager di Arch Linux. Si faccia riferimento alla pagina di [[Pacman (Italiano)|Pacman]] e alle relative [[FAQ_(Italiano)#Gestione_Pacchetti|FAQ]] per le risposte inerenti l'aggiornamento, l'installazione e la gestione dei pacchetti.
 
 
 
Poichè il metodo Arch prevede la [[The_Arch_Way_(Italiano)#Correttezza_del_codice_oltre_la_convenienza|correttezza del codice oltre la convenienza]], '''prima''' di effettuare un aggiornamento del sistema è '''indispensabile''' mantenersi aggiornati con i cambiamenti in Arch Linux che richiedono un intervento manuale. Questo può essere eseguito  controllando la pagina [https://www.archlinux.org/ Arch news] e iscrivendovi alla [https://mailman.archlinux.org/mailman/listinfo/arch-announce/ arch-announce mailing list]. In alternativa, può essere utile iscriversi a
 
[https://www.archlinux.org/feeds/news/ questo feed RSS] o seguire [https://twitter.com/archlinux @archlinux] su Twitter.
 
 
 
Se si è installato Arch Linux x86_64, si consiglia di [[multilib| abilitare il deposito [multilib] ]], se si pensa di utilizzare le applicazioni a 32 bit .
 
 
 
Si veda [[Official Repositories (Italiano)|Repositories Ufficiali]] per dettagli maggiori su ogni deposito.
 
 
 
=== Gestione dei servizi ===
 
 
 
Arch Linux utilizza [[systemd (Italiano)|systemd]] come metodo di init, che oltre al sistema di init è il responsabile della gestione dei servizi per Linux. Per il mantenimento della vostra installazione di Arch Linux, è caldamente consigliato imparare le basi su del suo funzionamento. L'interazione con systemd è garantita tramite il comando {{ic|systemctl}}. Si legga il paragrafo [[Systemd_(Italiano)#Uso_base_di_systemctl|Uso base di systemctl]] per ulteriori informazioni.
 
 
 
===Audio===
 
 
 
[[Advanced_Linux_Sound_Architecture_(Italiano)|ALSA]] di solito funziona tranquillamente, ha solo bisogno di essere riattivato. Installare {{Pkg|alsa-utils}} (il quale fornisce {{ic|alsamixer}}) e seguire [[Advanced_Linux_Sound_Architecture_(Italiano)#Togliere_il_muto_ai_canali|queste]] istruzioni.
 
 
 
ALSA è incluso con il kernel e si consiglia di provarlo per primo. Tuttavia, se non funziona, [[OSS (Italiano)|OSS]] è una valida alternativa. Se si dispone di avanzati requisiti di audio, si dia un'occhiata alla pagina [[Sound system (Italiano)|Audio]] per una panoramica dei diversi articoli.
 
 
 
==='''G'''raphical '''U'''ser '''I'''nterface (interfaccia grafica utente)===
 
 
 
====Installare X ====
 
 
 
L'[[Wikipedia:it:X Window System|X Window System]] (comunemente chiamato '''X11''', o semplicemente '''X''') consente di disegnare su schermo le finestre. Fornisce il toolkit standard per visualizzare interfacce utente grafiche (Graphical User Interface, GUI).
 
 
 
Per installare i pacchetti base di [[Xorg]]:
 
 
 
# pacman -S xorg-server xorg-server-utils xorg-xinit
 
 
 
Installare [[wikipedia:it:Mesa  (computer graphics)|mesa]] per il supporto 3D:
 
 
 
# pacman -S mesa
 
 
 
====Installare un driver video====
 
 
 
{{nota| Se si sta installando Arch Linux come ''guest'' su ''virtualbox'', non è necessario installare un driver video. Consultare la pagina [[VirtualBox#Arch_Linux_guests|Arch Linux guests]] per installare ed impostare le Guest Additions, e saltare alla parte [[#Configurare X|Impostare il layout della tastiera]] descritto di seguito.}}
 
 
 
Il kernel Linux include driver video open-source e il supporto per il framebuffer hardware accelerato. Tuttavia, il supporto in spazio utente è necessario per OpenGL e l'accelerazione 2D in X11 .
 
 
 
Se non si conosce la scheda grafica disponibile sul vostro computer, è possibile eseguire:
 
 
 
$ lspci | grep VGA
 
 
 
Per una lista completa di driver video open-source, cercare nel database dei pacchetti:
 
 
 
$ pacman -Ss xf86-video | less
 
 
 
Il driver {{ic|vesa}} è un generico mode-setting driver che funziona con quasi tutte le GPU, ma non fornisce alcuna accelerazione 2D o 3D. Se un driver migliore non può essere trovato o non viene caricato, Xorg ripiegherà a vesa . Per installarlo:
 
 
 
# pacman -S xf86-video-vesa
 
 
 
Al fine di poter usufruire dell'accelerazione video per lavorare, e spesso per poter usufruire di tutte le modalità che la GPU può impostare, è necessario un driver video corretto. Si veda [[Xorg_(Italiano)#Installazione_dei_Driver]] per una tabella dei driver video più frequentemente utilizzati.
 
 
 
====Installare driver di input====
 
 
 
Udev dovrebbe essere in grado di rilevare l'hardware senza problemi. Il driver {{ic|evdev}} ({{pkg|xf86-input-evdev}}) è il moderno driver di input hot-plugging per quasi tutti i dispositivi, quindi, nella maggior parte dei casi, l'installazione di driver di input specifici non è più necessaria. A questo punto {{ic|evdev}} è già astato installato come dipendenza del pacchetto {{Pkg|xorg-server}}.
 
 
 
Gli utenti notebook (o utilizzatori di un touchscreen) avranno inoltre bisogno del pacchetto  {{Pkg|xf86-input-synaptics}} per permettere ad X di configurare il touchpad/touchscreen:
 
 
 
# pacman -S xf86-input-synaptics
 
 
 
Per maggiori informazioni su particolari configurazioni o riguardo alla risoluzione di problemi nella configurazione del touchpad, consultare il wiki [[Touchpad_Synaptics_(Italiano)|Touchpad Synaptics]].
 
 
 
====Configurare X ====
 
 
 
{{attenzione| I driver proprietari di solito richiedono un riavvio dopo la loro installazione. Si veda [[NVIDIA_(Italiano)| NVIDIA]] o [[ATI Catalyst_(Italiano)|ATI Catalyst]] per i dettagli.}}
 
 
 
Xorg contempla l'auto-configurazione. Pertanto, in molti casi, potrebbe tranquillamente  funzionare senza l'ausilio di un file {{ic|xorg.conf}}. Se si desidera configurare il Server X, consultare la documentazione di [[Xorg_(Italiano)|Xorg]].
 
 
 
Qui è possibile impostare un [[Xorg_(Italiano)#Impostare_la_mappatura_della_tastiera|layout per la tastiera]] se non si utilizza una tastiera standard [[Wikipedia:File:KB_United_States-NoAltGr.svg|US]].
 
 
 
{{Nota| Il valore da inserire in  {{ic|XkbLayout}} può differire dal codice keymap solitamente usato dai comandi {{ic|loadkeys}}. Un elenco dei layout di tastiera e le loro varianti possono essere trovati in {{ic|/usr/share/X11/xkb/rules/base.lst}} (si veda il testo subito dopo la linea {{ic|<nowiki>! layout</nowiki>}}). Ad esempio il valore: {{ic|gb}}  corrisponde a English (UK), mentre per la console era {{ic|loadkeys uk}}.}}
 
 
 
====Testare X====
 
 
 
{{Suggerimento|Questi passaggi sono opzionali . Utile solo se si sta installando Arch Linux per la prima volta o per l'hardware più recente.}}
 
 
 
{{nota|Se i dispositivi di input non funzionano durante il test, installare il driver necessario dal gruppo {{Grp|xorg-driver}}, e riprovare. Per un elenco completo di driver di input disponibili, richiamare una ricerca con pacman (premere {{ic|Q}} per uscire ):
 
 
 
$ pacman -Ss xf86-input <nowiki>|</nowiki> less
 
 
 
Se avete intenzione di disattivare l'[[Wikipedia:Hot-plugging|hot-plugging]], avete bisogno solamente dei pacchetti {{Pkg|xf86-input-keyboard}} o {{Pkg|xf86-input-mouse}}, altrimenti {{ic|evdev}} agirà come driver di ingresso principale (consigliato).}}
 
 
 
Installare un Ambiente di test predefinito.
 
 
 
# pacman -S xorg-twm xorg-xclock xterm
 
 
 
Se Xorg è stato installato prima della creazione del proprio utente non-root e si avrà un modello di file {{ic|.Xinitrc}} vuoto nella propria $HOME che è necessario eliminare o commentare in modo da avviare un ambiente desktop. Semplicemente eliminandolo '''X''' avvierà l'esecuzione di un ambiente predefinito installato.
 
 
 
$ rm ~/.xinitrc
 
 
 
{{nota|X deve sempre essere eseguito sulla stessa tty in cui si è effettuato il login, per preservare la sessione logind. Questo è gestito dal file predefinito  {{ic|/etc/X11/xinit/xserverrc}}.}}
 
 
 
Per avviare una sessione (di test) di Xorg, eseguire:
 
 
 
$ startx
 
 
 
Alcune finestre mobili dovrebbe apparire, e il vostro mouse dovrebbe funzionare correttamente. Una volta verificato che l'installazione '''X''' è stato un successo, si può uscire da '''X''' con il comando {{ic|exit}} al prompt e si ritornerà alla console.
 
 
 
$ exit
 
 
 
Se lo schermo dovesse diventare nero, si può provare a spostarsi su un'altra console virtuale ({{ic|CTRL-Alt-F2}} ad esempio), ed effettuare un login "cieco" come root, premendo poi {{ic|Enter}}, ed immettendo la password di root confermata di nuovo con {{ic|Enter}}.
 
 
 
Si può anche provare a terminare la sessione '''X''' con {{ic|/usr/bin/pkill}} (si noti che è una X maiuscola):
 
 
 
# pkill X
 
 
 
Se pkill non funziona, riavviare alla cieca con:
 
 
 
# reboot
 
 
 
=====In caso di errori=====
 
 
 
Se si verificano problemi, cercare gli errori in  {{ic|Xorg.0.log}}. Al suo interno si ricerchino le linee che iniziano con {{ic|(EE)}} che rappresentano gli errori, ed anche {{ic|(WW)}} che sono avvertimenti che potrebbero indicare altri problemi.
 
 
 
$ grep EE /var/log/Xorg.0.log
 
 
 
Se dopo aver consultato l'articolo inerente la configurazione di [[Xorg_(Italiano)| Xorg]] si hanno ancora dei problemi e si necessita di richiedere assistenza sul forum di Arch o sul canale IRC, ci si assicuri di installare e utilizzare {{pkg|wgetpaste}}, postando anche i collegamenti dei seguenti file:
 
 
 
# pacman -S wgetpaste
 
$ wgetpaste ~/.xinitrc
 
$ wgetpaste /etc/X11/xorg.conf
 
$ wgetpaste /var/log/Xorg.0.log
 
 
 
{{Nota| È estremamente importante fornire più dettagli possibili (hardware, informazioni sui driver, etc) quando si chiede assistenza.}}
 
 
 
====Font====
 
 
 
Si potrebbe desiderare di installare un set di caratteri TrueType, in quanto solo font bitmap non scalabili sono inclusi di default. Dejavu è un font di uso generico di alta qualità e con una buona copertura [[Wikipedia:it:Unicode|Unicode]] :
 
 
 
# pacman -S ttf-dejavu
 
 
 
Fare riferimento a [[Font_Configuration_(Italiano)|Font Configuration]] per sapere come configurare il rendering dei font e a [[Fonts_(Italiano)| Fonts]] per i suggerimenti sui tipi di caratteri e le istruzioni di installazione.
 
 
 
====Scegliere ed installare una interfaccia grafica====
 
 
 
Mentre il sistema '''X''' Window fornisce il quadro di base per la costruzione di una ''Graphicals User Interface'' (GUI).
 
 
 
{{nota| La scelta di un DE o WM è una decisione molto soggettiva e personale. Si scelga l'ambiente migliore in base alle ''proprie'' esigenze. É possibile costruire il proprio ambiente desktop (DE) utilizzando un Window Manager (WM) e le applicazioni di propria scelta.}}
 
 
 
* Un [[Window Manager (Italiano)|Window Manager]] (Gestore delle finestre) controlla il posizionamento e l'aspetto delle finestre dell'applicazione in combinazione con il sistema X Window.
 
 
 
* Un [[Desktop Environment (Italiano)|Desktop Environment]] (Ambiente desktop), lavora in cima e in collaborazione con '''X''', per fornire una completa interfaccia grafica funzionale e dinamica. Un ambiente desktop contiene in genere un gestore di finestre, icone, applets, finestre, barre degli strumenti, cartelle, wallpapers, una suite di applicazioni e capacità come il drag and drop.
 
 
 
Al posto di lanciare X manualmente tramite {{ic|startx}} da {{Pkg|xorg-xinit}}, si veda [[Display Manager (Italiano)|Display Manager]] per le istruzioni su come utilizzare un gestore grafico delle sessioni, oppure si veda [[Far partire X al boot]] per l'utilizzo di un terminale virtuale esistente come equivalente ad un display manager ..
 
 
 
==Appendice==
 
 
 
Per un elenco dei programmi maggiormente utilizzati e si veda l'articolo  [[List of Applications_(Italiano)|Lista delle Applicazioni]].
 
 
 
Si veda anche [[Raccomandazioni Generali]] per consigli post-installazione, come la configurazione del touchpad o il rendering dei font.
 
 
 
<noinclude>
 
{{Beginners' Guide navigation (Italiano)}}</noinclude>
 

Latest revision as of 17:58, 12 July 2016