Difference between revisions of "ConsoleKit (Italiano)"

From ArchWiki
Jump to: navigation, search
m (ck-launch-session: add note)
m (consolekit non è più sviluppato)
Line 5: Line 5:
 
[[tr:Consolekit]]
 
[[tr:Consolekit]]
 
ConsoleKit è un framework per gestire i permessi e le sessioni degli utenti. I compiti che più comunemente vengono affidati a ConsoleKit sono: abilitare gli utenti non-root a montare dispositivi usb e permettere loro sospensione e spegnimento del pc (ad esempio [[Thunar (Italiano)|Thunar]], Nautilus e il menu di spegnimento di [[GNOME (Italiano)|GNOME]] fanno uso di ConsoleKit).
 
ConsoleKit è un framework per gestire i permessi e le sessioni degli utenti. I compiti che più comunemente vengono affidati a ConsoleKit sono: abilitare gli utenti non-root a montare dispositivi usb e permettere loro sospensione e spegnimento del pc (ad esempio [[Thunar (Italiano)|Thunar]], Nautilus e il menu di spegnimento di [[GNOME (Italiano)|GNOME]] fanno uso di ConsoleKit).
 +
 +
Dal [http://www.freedesktop.org/wiki/Software/ConsoleKit sito internet] di Consolekit:
 +
: ''ConsoleKit non è più sviluppato attivamente. L'attenzione si è spostata sulla funzione integrata seat/user/session del software/systemd chiamato systemd-loginctl.''
  
 
== Installazione ==
 
== Installazione ==

Revision as of 16:18, 21 May 2012

This template has only maintenance purposes. For linking to local translations please use interlanguage links, see Help:i18n#Interlanguage links.


Local languages: Català – Dansk – English – Español – Esperanto – Hrvatski – Indonesia – Italiano – Lietuviškai – Magyar – Nederlands – Norsk Bokmål – Polski – Português – Slovenský – Česky – Ελληνικά – Български – Русский – Српски – Українська – עברית – العربية – ไทย – 日本語 – 正體中文 – 简体中文 – 한국어


External languages (all articles in these languages should be moved to the external wiki): Deutsch – Français – Română – Suomi – Svenska – Tiếng Việt – Türkçe – فارسی

ConsoleKit è un framework per gestire i permessi e le sessioni degli utenti. I compiti che più comunemente vengono affidati a ConsoleKit sono: abilitare gli utenti non-root a montare dispositivi usb e permettere loro sospensione e spegnimento del pc (ad esempio Thunar, Nautilus e il menu di spegnimento di GNOME fanno uso di ConsoleKit).

Dal sito internet di Consolekit:

ConsoleKit non è più sviluppato attivamente. L'attenzione si è spostata sulla funzione integrata seat/user/session del software/systemd chiamato systemd-loginctl.

Installazione

Installare il pacchetto consolekit, disponibile nei repositories ufficiali.

ConsoleKit e i Display Manager

ck-launch-session

Per lanciare la sessione di Xorg con consolekit aggiungere alla riga exec di ~/.xinitrc ad esempio:

exec ck-launch-session openbox-session

Questo lancerà una sessione di Openbox con le variabili d'ambiente appropriate in modo tale da abilitare ConsoleKit a tutti i processi conseguenti.

Display managers come KDM, GDM, SLiM e LXDM lanciano ConsoleKit automaticamente con ogni sessione di X.

Nota:
  • Se il proprio DM fornisce già una sessione di consolekit non provare ad avviarne un'altra, il risultato sarebbe un crash dello stesso consolekit.
  • In particolare, è fondamentale, NON inserire ck-launch-session nel file ~/.xinitrc se si usa SLiM.

Lanciare applicazioni direttamente da ~/.xinitrc

Se si usa il file Xinitrc per lanciare delle applicazioni nella propria sessione di X, non è detto che tutte queste vengano eseguite con le variabili d'ambiente appropriate per abilitare correttamente la sessione di ConsoleKit. Nel seguente esempio solo i processi "figli" di Compiz saranno correttamente abilitati all'uso di ConsoleKit, mentre i figli di Xterm non lo saranno.

xterm &
exec ck-launch-session compiz ccp

Tipicamente, questo problema riguarda Compiz standalone e alcune altre applicazioni cone i launchers, (gnome-do, kupfer, gmrun, xbindkeys, ecc.) che non saranno quindi abilitati all'uso di ConsoleKit. Il metodo per aggirare questo problema è avviare tutta la sessione in un secondo script, ad esempio ~/.xstart. Non dimenticare dbus-launch se necessario. Esempio:

~/.xinitrc
exec ck-launch-session dbus-launch $HOME/.xstart
~/.xstart
compiz ccp &
Thunar &
Terminal

È importante non dimenticare di rendere ~/.xstart eseguibile, dando da root:

$ chmod +x ~/.xstart

Per vedere se la sessione è partita correttamente usare il seguente comando:

$ ck-list-sessions

L'output dovrebbe essere qualcosa tipo:

Session18:
       unix-user = '1000'
       realname = 'Your Name'
       seat = 'Seat1'
       session-type = 
       active = TRUE
       x11-display = ':0'
       x11-display-device = '/dev/tty2'
       display-device = '/dev/tty1'
       remote-host-name = 
       is-local = TRUE
       on-since = '2011-11-16T12:01:50.104764Z'
       login-session-id = '7'

No display manager

Se non si usa un Display Manager, ma si avvia X con startx, o da /etc/inittab e si nota che consolekit non è avviato (il comando ck-list-sessions mostrerà active = FALSE), sarà necessario usare il metodo: "Bash_profile".

Vedere xinitrc per ulteriori informazioni.

Usare dbus per operazioni di sospensione/spegnimento/riavvio ecc

  • spegnimento:
dbus-send --system --print-reply --dest="org.freedesktop.ConsoleKit" /org/freedesktop/ConsoleKit/Manager org.freedesktop.ConsoleKit.Manager.Stop
  • riavvio:
dbus-send --system --print-reply --dest="org.freedesktop.ConsoleKit" /org/freedesktop/ConsoleKit/Manager org.freedesktop.ConsoleKit.Manager.Restart
  • sospensione:
dbus-send --system --print-reply --dest="org.freedesktop.UPower" /org/freedesktop/UPower org.freedesktop.UPower.Suspend
  • ibernazione (sospensione su disco):
dbus-send --system --print-reply --dest="org.freedesktop.UPower" /org/freedesktop/UPower org.freedesktop.UPower.Hibernate

Questo metodo da per scontato che l'utente abbia i permessi di policy kit. Il gruppo di default per questa funzionalità è "wheel". Per cambiare ciò, editare /etc/polkit-1/localauthority.conf.d/50-localauthority.conf

Nota: L'utilizzo di dbus per sospensione e ibernazione richiede upower.

Ulteriori risorse