Difference between revisions of "FVWM (Italiano)"

From ArchWiki
Jump to: navigation, search
(2. InitFunction versus StartFunction versus RestartFunction)
(use https for links to archlinux.org)
(16 intermediate revisions by 7 users not shown)
Line 1: Line 1:
 
[[Category:Stacking WMs (Italiano)]]
 
[[Category:Stacking WMs (Italiano)]]
[[Category:HOWTOs (Italiano)]]
+
[[en:FVWM]]
{{i18n|FVWM}}
+
[[ru:FVWM]]
{{translateme}}
+
[[zh-CN:FVWM]]
{{note|La pagina è attualmente in traduzione. Temporaneamente, fare riferimento a quella inglese}}
+
FVWM è un potente window manager, basato su standard ICCCM e con supporto a multipli desktop virtuali per il sistema X Window. In continuo sviluppo, il supporto è eccellente. FVWM significa F? Virtual Window Manager, per chi si fosse incuriosito dal nome.
+
  
Il wiki purtroppo non è completissimo, quindi se qualcuno aggiungesse le proprie esperienze sarebbe fantastico. Penso non sia consigliabile copiare le pagine del manuale di FVWM, bensì differenti informazioni e trucchi riguardo le potenzialità ed usabilità di fvwm. Altre informazioni sono disponibili sui forum di Arch [http://bbs.archlinux.org/viewtopic.php?id=82758 qui].
+
FVWM è stabile, potente, efficiente e basato su standard ICCCM e con supporto a multipli desktop virtuali per il sistema X Window. Si richiede un certo sforzo per imparare ad usarlo bene, dato che è quasi interamente configurato modificando file di configurazione con un editor di testo, ma coloro che persistono finiscono con un ambiente desktop che funziona esattamente come vogliono farlo funzionare. Lo sviluppo è attivo, e il supporto è eccellente. E per coloro che se lo chiedono, FVWM significa Feeble virtuale Gestione Window.
  
=Installazione di FVWM=
+
==Installazione di FVWM==
  
Ci sono tre versioni di FVWM disponibili per Archlinux. Sono chiamate stable, unstable e patched releases. '''Stable''' è la versione 2.4.20 (rilasciata 6-Dec-2006) ed è solida e stabile, anche se priva di alcune funzionalità, se la si confronta con la versione '''unstable'''.
+
[[pacman (Italiano)|Installare]] il pacchetto {{Pkg|fvwm}} reperibile nei [[Official Repositories (Italiano)|repository ufficiali]].  
Installare stable fvwm con il seguente comando:
+
 
# pacman -S fvwm
+
Si può installare una versione pacthata {{AUR|fvwm-patched}} da [[Arch User Repository (Italiano)|AUR]] o se avete aggiunto il repositorio archlinuxfr (vedere [[Unofficial user repositories]]) al vostro {{ic|/etc/pacman.conf}}, è possibile installarlo regolarmente tramite [[pacman (Italiano)|pacman]].
Il rilascio Unstable è la versione 2.5.28, che è stata resa pubblica abbastanza recentemente (20-Sep-2009). Anche se denominata instabile non sono stati osservati particolari problemi nel contesto generale. Per installarla:
+
# pacman -S fvwm-devel
+
  
I comandi sopra sono riferiti all'installazione delle versioni ufficiali di the WM. Se però si desiderano, o si ha bisogno di particolari funzionalità, è sempre possibile installare la "patched version" da archlinuxfr (vedere [[Unofficial user repositories]]) o [[AUR]]. Per installare da AUR:
 
$ yaourt -S fvwm-patched
 
o se si ha aggiunto archlinuxfr a pacman.conf, dare questo comando da root:
 
 
  # pacman -S fvwm-patched
 
  # pacman -S fvwm-patched
  
Fare attenzione a non confondersi o mischiare fvwm window manager con il progetto FVWM-Crystal, che è anch'esso disponibile sui repositories di Arch.
+
==Avviare FVWM==
 
+
FVWM verrà automaticamente aggiunto nella lista delle sessioni dei menu di kdm/gdm. Altrimenti aggiungere
=Avviare FVWM=
+
fvwm verrà automaticamente aggiunto nella lista delle sessioni dei menu di kdm/gdm. Altrimenti aggiungere
+
 
  exec fvwm2  
 
  exec fvwm2  
 
o  
 
o  
 
  exec fvwm
 
  exec fvwm
al proprio .xinitrc.
 
 
Gli utenti interessati dovrebbero controllare il tutorial [[SLiM]] per maggiori dettagli su ambienti multipli in .xinitrc .
 
 
Un esempio di .xinitrc:
 
 
DEFAULT_SESSION=fvwm
 
 
case $1 in
 
fvwm*)
 
        exec ck-launch-session fvwm
 
        ;;
 
awesome)
 
        exec ck-launch-session awesome
 
        ;;
 
*)
 
        exec ck-launch-session $DEFAULT_SESSION
 
        ;;
 
esac
 
 
=Migliorare FVWM=
 
 
Al primo avvio di fvwm, ci si troverà con una configurazione inesistente, un desktop nero. Con un click sinistro sul desktop si potrà accedere alla configurazione di FVWM. Scegliere i moduli desiderati e procedere. Dare un'occhiata alle configurazioni su http://www.box-look.org. Si potrebbero anche consultare i forums di FVWM su http://fvwm.lair.be
 
 
[[SLiM]] è un ottimo gestore delle sessioni, non ha molte dipendenze ed interagisce bene con FVWM. Lo si può usare anche in ambienti desktop multipli e si integra molto bene con ambienti di vario tipo, dei quali riuscirà ad avere un totale controllo nella gestione. Le applicazioni utili sono le stesse suggerite per i vari [[Openbox]] o [[Fluxbox]].
 
 
Dal momento che appena installato sarà un ambiente vuoto e privo di tutto, sarà necessario configurare il tutto da zero... o quasi. Quelli che seguono sono suggerimenti e trucchi ottenuti da varie fonti su internet.
 
 
==Guida fvwm per il principiante di Jaimos F Skriletz==
 
Anche se non molto aggiornata, aiuta a capire le funzioni fondamentali di FVWM e a come creare '''la propria''' configurazione di base. [http://www.zensites.net/fvwm/guide/ FVWM beginners guide]
 
 
==Consigli di Thomas Adam per FVWM2==
 
Ecco alcuni suggerimenti di Thomas Adam pubblicati su http://fvwm.lair.be forum ([http://209.85.129.132/search?q=cache:CTOXhdru4T8J:fvwm.lair.be/viewtopic.php%3Ff%3D40%26t%3D1505+fvwm+tips&cd=1&hl=lt&ct=clnk&gl=lt&client=firefox-a Google cache copiata]).
 
Attualmente non disponibile (Copiato e formattato tutto).
 
Non sono troppo abile per questo tipo di cose, siate quindi benevoli con me. Ho preso in esame molti tipi di configurazioni (sia in termini di domande e risposte su questi forums, che via IRC, etc.) e sembra bisognerà ridefinire le funzionalità esistenti per non altri motivi se non (me ne rendo conto) l'ignoranza.
 
 
Alcune cose da prendere in considerazione (in ordine sparso):
 
 
===1. SetEnv.===
 
 
SetEnv. Non avevo mai immaginato come un comando così insignificante potesse infastidirmi così tanto, specialmente a causa della sua poca importanza. Molti utenti lo definiscono così:
 
 
SetEnv fvwm_home $[HOME]/.fvwm
 
 
Cosa ben fatta e che in effetti funziona. Eccetto per il fatto che è completamente inutile. FVWM definisce per voi (ma questo lo potete anche cambiare) la variabile d'ambiente FVWM_USERDIR che di default punta a ~/.fvwm -- quindi, perchè tanti utenti pensano che configurando "fvwm_home" sia molto meglio?.
 
 
Pensiamo per un momento alle implicazioni che questo comporta. Nell'insieme non è male, perchè presumibilmente si sarà scritta la configurazione, giusto? Bene, ma cosa succederà quando si decide di mettere in condivisione l'intero nuovo sistema configurato dopo aver passato gli ultimi due giorni per scriverlo? Cosa succederà se contiene il riferimento a "fvwm_home"? Chi decide di provare quella funzione sta mettendosi nei guai perchè non ha definito "fvwm_home". Bisognerebbe sempre fidarsi usando "FVWM_USERDIR", dove sarebbe necessario un qualcosa come un luogo predefinito per i files di configurazione personali.
 
 
Essendo una di quelle persone che usa una configurazione di files spezzettati attraverso una serie di comandi "read", si è invocato qualcosa di questo tipo:
 
 
Read $[fvwm_home]$[some_other_location]/file1
 
 
Read capisce (ed espande) la variabile "$." relativa al percorso -- così la si può usare come un ulteriore incremento alla neutralità.
 
Inutile menzionare che lascia definite interminabili variabili d'ambiente che avrebbero solo potuto essere usate prima.
 
 
===2. InitFunction contro StartFunction contro RestartFunction===
 
 
Per quelli che usano la versione 2.5.X (sperando esca presto la versione 2.5.16, al momento in cui scrivo) prestare attenzione a quanto segue:
 
 
Non è necessario usare InitFunction
 
 
In FVWM 2.4.X, non è necessario usarlo perchè il comando Test non include test per Init, Reboot, etc. Tutt'al più per FVWM 2.5.X, ignorare InitFunction, e incorporarlo in StartFunction. Ecco un esempio:
 
 
DestroyFunc InitFunction
 
AddToFunc  InitFunction
 
+ I Exec exec xsetroot -solid pink
 
+ I Exec exec xconsole
 
 
DestroyFunc  StartFunction
 
AddToFunc    StartFunction
 
+ I Module FvwmProxy
 
+ I Module FvwmButtons myBar
 
 
Metterle insieme e dal proprio StartFunction si può stabilire cosa in InitFunction usandi i seguenti:
 
 
+ I Test (Init) ...
 
 
Quindi:
 
 
DestroyFunc  StartFunction
 
AddToFunc    StartFunction
 
+ I Module FvwmProxy
 
+ I Module FvwmButtons myBar
 
+ I Test (Init) Exec exec xsetroot -solid pink
 
+ I Test (Init) Exec exec xconsole
 
 
E questo è tutto. Ora si ha StartFuction che porta FVWM a leggere Init, Reboot e Exit. La stessa logica è applicata per RestartFunction:
 
 
Non è necessario usare RestartFunction
 
 
Quello che lñascia ancora più perplessi è l'aver visto molte configurazioni definite come segue:
 
 
DestroyFunc  StartFunction
 
AddToFunc    StartFunction
 
+ I Exec exec xterm -T Wooo -ls
 
 
DestroyFunc  RestartFunction
 
AddToFunc    RestartFunction
 
+ I Exec exec xterm -T Woo -ls
 
Quando si riavvia FVWM si ottengono due copie di xterm in esecuzione. Quest perchè, ancora, StartFunction è letto da FVWM all'avvio e al riavvio. FVWM quindi rilegge RestartFunction e StartFunction e rifà lo stesso due volte. Quindi la soluzione è rimuovere interamente la definizione per RestartFunction. Se l'applicazione è usata solo per il riavvio usare:
 
 
DestroyFunc  StartFunction
 
AddToFunc    StartFunction
 
+ I Test (Restart) Exec exec xterm -T Woo -ls
 
 
===3. Exec exec e il temuto FvwmCommand contro PipeRead.===
 
 
Ecco qui una cosa che mi irrita profondamente:
 
 
DestroyFunc Thumbnail
 
AddToFunc  Thumbnail
 
+ I Exec nice 19...; some_other_shell_commands; FvwmCommand 'WindowStyle foo, bar'
 
 
Sarà molto meglio imparare a scrivere PipeRead. Consideriamo cosa succede nell'esempio sopra. Exec forza una shell e qualche assurdo processo va in esecuazione (il che potrebbe durare un po'), poi FvwmCommand forza FVWM ad essere istruito da FIFO. Quanto di questo tempo PipeRead avrebbe potuto far risparmiare!
 
 
PipeRead forza una shell, ma la cosa più importante è che abilita i comandi "echo" a FVWM. Non lo fa solo sincronizzando le cose (specialmente se il comando PipeRead esiste senza una funzione) ma significa che non bisogna preoccuparsi dei comandi inviati indirettamente via FvwmCommand. FvwmCommand è utile solo se si richiama qualche script esterno che non si fida di una finalizzazione diretta con FVWM (o dove non si vuole bloccarlo con PipeRead).
 
  
infine...se ci si trova a scrivere:
+
al proprio {{ic|.xinitrc}}.
  
+ I Exec ...; FvwmCommand '....'
+
Si veda [[xinitrc (Italiano)|xinitrc]] per i dettagli, come ad esempio la conservazione della sessione logind (e/o consolekit).
  
significa che si vuole PipeRead.
+
==Far emergere la sua Potenza==
  
===4. Sono troppo bravo per usare ImagePath.===
+
Al primo avvio di fvwm, ci si troverà con una configurazione inesistente, un desktop nero. Con un click sinistro sul desktop si sarà in grado di selezionare una configurazione di base di FVWM. Scegliere i moduli desiderati e procedere. Si vorrà  senz'altro fare di più per creare il proprio desktop, quindi ecco alcuni consigli:
  
Questo mi fa sempre sorridere, e si ricollega al punto 1, con SetEnv. Ancora una volta, molti si deliziano con qualcosa del genere:
+
*Anche se è superata, il guida per principianti Zensites FVWM [http://zensites.net/fvwm/guide/], aiuta a capire come funziona FVWM e come costruire la '''vostra''' configurazione di base.
  
  SetEnv fvwm_home $[HOME]/.fvwm
+
*La Wiki di Gentoo Linux ha una utile guida alla configurazione.[http://en.gentoo-wiki.com/wiki/FVWM/Configuration]
SetEnv fvwm_images $[HOME]/.images
+
SetEnv fvwm_icons $[fvwm_home]/.icons
+
  
Style some_app Icon $[fvwm_icons]/icon.png
+
*La homepage FVWM[http://fvwm.org/] include una documentazione[http://fvwm.org/documentation/], una FAQ [http://fvwm.org/documentation/faq/], collegamenti a un Wiki[http://fvwmwiki.xteddy.org/]) e al forum di FVWM [http://www.fvwmforums.org].
  
Quando in raltà l'unica cosa da fare è questa:
+
*Il modo migliore per ottenere con il desktop che si desidera, è probabilmente quello di controllare le configurazioni del forum di FVWM [http://www.fvwmforums.org/phpBB3/viewforum.php?f=39&sid=468469f95f9a2a90cd9d5a0819d26eec] o su Box-Look.org,[http://www.box-look.org], dove si può scegliete quello che vi piace, installarlo, e modificarlo a piacere.
  
# Remove all those damn SetEnv commands
+
*Per come lavorare sulle configurazioni che gli altri hanno fatto, può essere utile guardare i suggerimenti sui file di configurazione di Thomas Adam, lo sviluppatore FVWM più attivo.[http://www.fvwmforums.org/phpBB3/viewtopic.php?f=40&t=1505]
ImagePath $[FVWM_USERDIR]/.icons:+
+
  
Poi si potrà fare una cosa del genere:
+
*La pagina [http://web.archive.org/web/20070912061152/abdn.ac.uk/~u15dm4/fvwm/] sull'[http://archive.org/ Archivio Internet Archive] è obsoleta, ma sembra essere l'unica documentazione significativa online per fvwm-patched.
  
Style some_app Icon icon.png
+
*[[FVWM-Crystal]], che è anche nei [https://www.archlinux.org/packages/extra/any/fvwm-crystal/ repository di Arch], è un add-on che rende FVWM molto più facile da configurare, anche se una configurazione più semplice incide su una flessibilità molto più limitata rispetto ad una di modifica diretta dei file di configurazione.
  
 +
*[[XdgMenu]] è un programma utile per generare menu.
  
E FVWM saprà dove guardare attraversando le cartelle elencate in ImagePath.
+
*Fvwm funziona bene con [[xcompmgr]] per ottenere semplici effetti di compositing.
  
Se mi viene in mente qualche altra cosa, vi farò sapere.
+
*Applicazioni utili sono simili a quelle suggerite per [[Openbox (Italiano)|Openbox]] o [[Fluxbox (Italiano)|Fluxbox]].
  
=Links esterni=
+
==Riferimenti==
  
 
Links usati in questo tutorial:
 
Links usati in questo tutorial:
  
* [http://www.zensites.net/fvwm/guide/ FVWM beginners guide]
+
# Zensites [http://zensites.net/fvwm/guide/ FVWM guida per principianti].
* [http://fvwm.org/documentation/manpages/unstable/ FVWM man pages]
+
# Gentoo Wiki [http://en.gentoo-wiki.com/wiki/FVWM/Configuration guida di configurazione].
* [http://www.box-look.org/ Box-Look]
+
# [http://fvwm.org/ FVWM Homepage].
* [http://fvwm.lair.be FVWM Forums]
+
# FVWM Homepage [http://fvwm.org/documentation/ documentazione].
 +
# FVWM Homepage [http://fvwm.org/documentation/faq/ FAQ].
 +
# [http://fvwmwiki.xteddy.org/ FVWM Wiki].
 +
# [http://www.fvwmforums.org FVWM Forums].
 +
# [http://www.fvwmforums.org/phpBB3/viewforum.php?f=39&sid=468469f95f9a2a90cd9d5a0819d26eec Configurazioni] presenti nel forum di FVWM.
 +
# [http://www.box-look.org/ Box-Look].
 +
# Thomas Adam su [http://www.fvwmforums.org/phpBB3/viewtopic.php?f=40&t=1505 errori comuni nella configurazione dei file].
 +
# [http://web.archive.org/web/20070912061152/abdn.ac.uk/~u15dm4/fvwm/ Fvwm Patches] nell'[http://archive.org/ Archivio Internet].

Revision as of 01:49, 6 December 2012


FVWM è stabile, potente, efficiente e basato su standard ICCCM e con supporto a multipli desktop virtuali per il sistema X Window. Si richiede un certo sforzo per imparare ad usarlo bene, dato che è quasi interamente configurato modificando file di configurazione con un editor di testo, ma coloro che persistono finiscono con un ambiente desktop che funziona esattamente come vogliono farlo funzionare. Lo sviluppo è attivo, e il supporto è eccellente. E per coloro che se lo chiedono, FVWM significa Feeble virtuale Gestione Window.

Installazione di FVWM

Installare il pacchetto fvwm reperibile nei repository ufficiali.

Si può installare una versione pacthata fvwm-patchedAUR da AUR o se avete aggiunto il repositorio archlinuxfr (vedere Unofficial user repositories) al vostro /etc/pacman.conf, è possibile installarlo regolarmente tramite pacman.

# pacman -S fvwm-patched

Avviare FVWM

FVWM verrà automaticamente aggiunto nella lista delle sessioni dei menu di kdm/gdm. Altrimenti aggiungere

exec fvwm2 

o

exec fvwm

al proprio .xinitrc.

Si veda xinitrc per i dettagli, come ad esempio la conservazione della sessione logind (e/o consolekit).

Far emergere la sua Potenza

Al primo avvio di fvwm, ci si troverà con una configurazione inesistente, un desktop nero. Con un click sinistro sul desktop si sarà in grado di selezionare una configurazione di base di FVWM. Scegliere i moduli desiderati e procedere. Si vorrà senz'altro fare di più per creare il proprio desktop, quindi ecco alcuni consigli:

  • Anche se è superata, il guida per principianti Zensites FVWM [1], aiuta a capire come funziona FVWM e come costruire la vostra configurazione di base.
  • La Wiki di Gentoo Linux ha una utile guida alla configurazione.[2]
  • La homepage FVWM[3] include una documentazione[4], una FAQ [5], collegamenti a un Wiki[6]) e al forum di FVWM [7].
  • Il modo migliore per ottenere con il desktop che si desidera, è probabilmente quello di controllare le configurazioni del forum di FVWM [8] o su Box-Look.org,[9], dove si può scegliete quello che vi piace, installarlo, e modificarlo a piacere.
  • Per come lavorare sulle configurazioni che gli altri hanno fatto, può essere utile guardare i suggerimenti sui file di configurazione di Thomas Adam, lo sviluppatore FVWM più attivo.[10]
  • FVWM-Crystal, che è anche nei repository di Arch, è un add-on che rende FVWM molto più facile da configurare, anche se una configurazione più semplice incide su una flessibilità molto più limitata rispetto ad una di modifica diretta dei file di configurazione.
  • XdgMenu è un programma utile per generare menu.
  • Fvwm funziona bene con xcompmgr per ottenere semplici effetti di compositing.
  • Applicazioni utili sono simili a quelle suggerite per Openbox o Fluxbox.

Riferimenti

Links usati in questo tutorial:

  1. Zensites FVWM guida per principianti.
  2. Gentoo Wiki guida di configurazione.
  3. FVWM Homepage.
  4. FVWM Homepage documentazione.
  5. FVWM Homepage FAQ.
  6. FVWM Wiki.
  7. FVWM Forums.
  8. Configurazioni presenti nel forum di FVWM.
  9. Box-Look.
  10. Thomas Adam su errori comuni nella configurazione dei file.
  11. Fvwm Patches nell'Archivio Internet.