Difference between revisions of "Grub-Legacy-gfx (Italiano)"

From ArchWiki
Jump to: navigation, search
m (fix header)
Line 1: Line 1:
 +
{{DISPLAYTITLE:grub-gfx}}
 
[[Category:Boot loaders (Italiano)]]
 
[[Category:Boot loaders (Italiano)]]
[[Category: Eye candy (Italiano)]]
+
[[Category:Eye candy (Italiano)]]
 
[[cs:Grub-gfx]]
 
[[cs:Grub-gfx]]
 
[[de:Grub-gfx]]
 
[[de:Grub-gfx]]
Line 6: Line 7:
 
[[ru:Grub-gfx]]
 
[[ru:Grub-gfx]]
 
[[zh-CN:Grub-Legacy-gfx]]
 
[[zh-CN:Grub-Legacy-gfx]]
{{DISPLAYTITLE:grub-gfx}}
 
 
{{Related articles start (Italiano)}}
 
{{Related articles start (Italiano)}}
 
{{Related|GRUB}}
 
{{Related|GRUB}}

Revision as of 08:01, 1 January 2014

Articoli correlati

grub-gfx è una versione di GRUB, modificata per abilitare le immagini di sfondo al bootloader.

Installazione

Il pacchetto grub-gfx è nel repository Community. Controllate /etc/pacman.conf e siate sicuri che la linea [community] non sia commentata.

[community]
# Add your preferred servers here, they will be used first
Include = /etc/pacman.d/mirrorlist

Fate un backup della configurazione di GRUB. (Durante l'installazione del pacchetto, ciò dovrebbe accadere automaticamente; è un passaggio precauzionale.)

# cp /boot/grub/menu.lst /boot/grub/menu.lst.bak

Adesso scaricate e installate grub-gfx. L'installazione dovrebbe anche rimuovere automaticamente il pacchetto grub se è installato.

# pacman -S grub-gfx

Dopo l'installazione controllate /boot/grub/menu.lst. Modificate il file seguendo il backup effettuato in precedenza. Se non avete creato il backup, o questo è andato perso, cercate in /boot/grub/menu.lst.pacsave. Potete anche semplicemente sovrascrivere il file di backup sul nuovo menu.lst e procedere alla configurazione sottostante.

Configurazione

L'unica modifica da effettuare nel file di configurazione riguarda la linea splashimage. Nel /boot/grub/menu.lst predefinito troverete:

# general configuration:
timeout   5
default   0
color light-blue/black light-cyan/blue
splashimage /boot/grub/arch.xpm.gz

In caso l'ultima riga manchi, basta aggiungerla al file menu.lst. Questa linea punta al percorso del file che vorrete usare come sfondo alla schermata di selezione dei sistemi avviabili.

Note: Questa linea è relativa alla partizione di root di GRUB, il che significa che se avete la partizione indipendente /boot, l'istruzione precedente deve essere modificata in:
splashimage /grub/arch.xpm.gz

Infine, è necessario (re)installare GRUB per sovrascrivere la corrente installazione di GRUB sull'MBR (Master Boot Record). Leggete GRUB se non avete esperienza in questa procedura. In un'installazione standard di GRUB è necessario esclusivamente il comando:

# grub-install /dev/sda

Ricordate comunque di eseguire le operazioni basandovi sulla vostra installazione.

Immagini di Splash

Le immagini "splash" (gli sfondi) devono possedere l'estensione .xpm.gz, una risoluzione di 640x480, e 14 colori.

Per installare una nuova immagine di splash, è necessario copiarla nella directory di GRUB (molto spesso /boot/grub/) quindi aggiornare menu.lst in modo che punti all'immagine. Non vi è bisogno di reinstallare GRUB; riavviate e potrete osservare la nuova immagine.

Risoluzione Problemi

Schermo nero; nessun menu; prompt lampeggiante

Dovreste essere ancora in grado di selezionare un sistema e avviarlo. Una volta tornati al vostro sistema, controllate il file menu.lst nuovamente. Assicuratevi che il percorso all'immagine splash sia corretto. Ricordate, la linea splashimage è relativa alla partizione in cui risiede GRUB. Se avete GRUB installato sulla partizione /boot, la linea cambierà in splashimage /grub/arch.xpm.gz. Infine, controllate che l'immagine richiesta si trovi realmente all'indirizzo indicato.

Link esterni

Collection of GRUB splashes