Difference between revisions of "Official Installation Guide (Italiano)"

From ArchWiki
Jump to: navigation, search
m (Redirected page to Installation Guide (Italiano))
(33 intermediate revisions by 13 users not shown)
Line 1: Line 1:
[[Category:Getting and installing Arch (English)]]
+
#REDIRECT [[Installation Guide (Italiano)]]
[[Category:HOWTOs (English)]]
+
[[Category:Accessibility (English)]]
+
[[Category:Website Resources]]
+
{{Article summary start}}
+
{{Article summary text| 1=
+
<p>Documentazione generale d'installazione di Arch Linux.</p>
+
 
+
<p>Questa guida è valida solo per versioni uguali o superiori alla 2009.8</p>
+
 
+
<p>This guide is maintained in [http://projects.archlinux.org/?p=aif.git aif git] <br />
+
Patches/comments are welcome on the arch
+
[http://www.archlinux.org/mailman/listinfo/arch-releng releng mailing list]
+
or mail to [mailto:dieter@archlinux.org dieter@archlinux.org]</p>
+
 
+
<p>This guide is available in the /arch directory of release media and on
+
[http://wiki.archlinux.org/index.php/Official_Arch_Linux_Install_Guide The arch wiki]</p>}}
+
{{Article summary heading|Available Languages}}
+
 
+
{{i18n_entry|English|Official Arch Linux Install Guide}}
+
 
+
{{Article summary heading|Related articles}}
+
 
+
{{Article summary wiki|http://wiki.archlinux.org/index.php/Beginners_Guide Beginners Guide}} (If you are new to Arch)
+
{{Article summary end}}
+
<h1>Introduzione</h1>
+
<h2>Cos'è Arch Linux?</h2>
+
 
+
<p>Arch Linux è una distribuzione Linux ottimizzata per architetture i686 e x86_64 sviluppata in maniera indipendente,
+
originariamente basta sulle idee di CRUX. <br />
+
Lo sviluppo è focalizzato sul bilanciamento tra semplicità, eleganza, correttezza del codice, e software aggiornato all'ultima versione.<br />
+
La sua leggerezza ed il suo design semplice la rendono facile da estendere e trasformare in qualsiasi tipo di sistema si stia costruendo.</p>
+
 
+
<h2>Licenza</h2>
+
 
+
<p>Arch Linux ed i suoi script sono copyright</p>
+
 
+
<p>2002-2007 Judd Vinet</p>
+
 
+
<p>2007-2009 Aaron Griffin</p>
+
 
+
<p>e sono rilasciati sotto GNU General Public License (GPL).</p>
+
 
+
<h1>Pre-Installazione</h1>
+
 
+
<h2>Architetture</h2>
+
 
+
<p>Arch Linux è ottimizzata per processori i686 e x86_64 e quindi non girerà su quasiasi tipo  di processore x86 inferiore o incompatibile con questi ultimi (i386, i486 o i586).
+
Sono richiesti processori Pentium Pro, un Pentium II, AMD Athlon (K7) o superiori.
+
(tecnicamente, cpu senza le istruzioni cmov come l'AMD K6 ed il VIA C3 sono anch'esse i686, ma in questa distribuzione si utilizza gcc che si avvale di istruzioni cmov)
+
Prima di installare Arch Linux, bisognerebbe decidere quale metodo di installazione si vuole utilizzare.</p>
+
 
+
<h2>Immagini Disponibili</h2>
+
 
+
<p>Arch Linux fornisce immagini avviabili per:</p>
+
 
+
<ul>
+
<li>Lettori Cd-Rom (formato ISO): funzionano su quasi ogni tipo di macchina con un lettore cd-rom</li>
+
<li>Immagine per drive USB (formato raw): funziona su qualunque sistema abilitato all'avvio da periferica USB.</li>
+
</ul>
+
 
+
<p>Si utilizza il bootloader GRUB, ma per coloro i quali avessero dei problemi di mancato caricamento di GRUB con determinati lettori Cd-Rom, vengono fornite anche delle immagini con bootloader ISOLINUX. <br />
+
Ci sono due varianti per ogni tipo di supporto, che differiscono solo in termini di pacchetti forniti.</p>
+
 
+
<ul>
+
<li><p>Le immagini "core" contengono uno "snapshot" dei pacchetti essenziali <br />
+
Queste immagini sono ideali per chi ha una connessione lenta, o difficile da configurare.</p></li>
+
<li><p>Le immagini "net" non contengono alcun pacchetto, ed useranno la connessione Internet per installarli. <br />
+
Queste immagini sono preferibili in quanto al termine dell'installazione ci si ritroverà con un sistema aggiornato all'ultima versione di ogni pacchetto, e sono ideali per chi ha a disposizione una connessione veloce.</p></li>
+
</ul>
+
 
+
<p>Si può impostare l'installer in modo da ottenere i pacchetti tramite una connessione (Internet o di altro tipo)
+
usando una qualunque tra queste immagini, ed ognuna di queste può anche essere utilizzata come ambiente di recupero completamente funzionante.<br />
+
Le immagini lavorano come un qualsiasi sistema Arch Linux regolarmente installato. <br />
+
Infatti, sono esattamente la stessa cosa, solamente installate su CD o drive USB anzichè su Hard Disk. <br />
+
Includono l'intero set di pacchetti "base", cosiccome vari programmi di utilità di rete ed hanno già installato il pacchetto AIF. <br />
+
Se c'è qualcos'altro di cui ti trovi ad aver bisogno durante l'utilizzo, sfrutta semplicemente la tua connessione ad Internet ed installalo tramite pacman. <br />
+
Una breve guida ai comandi di pacman è disponibile alla fine di questa pagina.</p>
+
 
+
<h2>AIF, lo strumento di installazione</h2>
+
 
+
<p>Arch Linux utilizza AIF, 'Arch Linux Installation Framework', per eseguire l'installazione. <br />
+
Questo strumento - scritto in Bash - consiste in alcune librerie per eseguire varie attività (installazione di pacchetti, preparazione del disco etc.) ed
+
alcune procedure che usano queste librerie per fornire un semplice mezzo di completa installazione o per eseguire porzioni di procedura correlate più piccoli('procedure parziali').
+
Le seguenti procedure sono fornite di default:</p>
+
 
+
<ul>
+
<li>interattiva: Una procedura d'installazione interattiva, che pone alcuni quesiti all'utente, lo guida durante l'installazionea
+
e lo aiuta a configurare il sistema modificando automaticamente alcune impostazioni in base alle scelte effettuate in precedenza.
+
(ad es. impostazioni di rete) <br />
+
          Il sistema installato avrà inizialmente solo un set di pacchetti "base" personalizzabile
+
          con tutti gli strumenti ed i driver di cui si ha bisogno per essere connessi in rete. <br />
+
          Una volta avviato correttamente il sistema installato, si potrà eseguire un aggiornamento totale del sistema e l'installazione di altri pacchetti desiderati.
+
          (aliased as <code>/arch/setup</code>)</li>
+
<li>automatic:  Una procedura automatizzata, con un interazione con l'utente tendente a zero.<br />
+
          Utilizza profili predefiniti per la configurazione del sistema. <br />
+
          Controllare /usr/share/aif/examples/ per vedere dei file con profili d'esempio.
+
          Gli esempi rappresentano alcuni scenari generici, ma si è liberi di modificarli nel caso si volessero
+
          installare ulteriori pacchetti, apportare modifiche alle configurazioni, etc.</li>
+
<li>base:        Installazione di base, con poca interazione con l'utente, ed alcune configurazioni standard. <br />
+
          Questa procedura è utilizzata dalle altre per ereditarietà, NON è stata creata per essere utilizzata direttamente dall'utente finale.</li>
+
<li>configurazione-parziale-della-rete: riprende i passi della procedura interattiva relativamente alla configurazione della rete, per operare queste ultime direttamente da sistema live</li>
+
<li>dischi-parziale: Esegue il sottosistema disco, o un ripristino</li>
+
<li>parziale-keymap: cambia le configurazioni di mappatura della tastiera o di font della console (aliased as <code>km</code>)</li>
+
</ul>
+
 
+
<p>L'utilità di procedure come configurazione-parziale-della-rete o parziale-keymap rispetto
+
all'utilizzo diretto di strumenti quali loadkeys o ifconfig, sta nel fatto che al momento di eseguire la procedura interattiva
+
verrà richiesto se applicare o meno queste impostazioni al sistema</p>
+
 
+
<p>Se si vuole andare oltre, si può anche:</p>
+
 
+
<ul>
+
<li>scrivere le proprie procedure da zero, o sovrascrivendo alcune parti di procedure già esistenti.</li>
+
<li>scrivere le proprie librerie, in modo da fornire nuove e riusabili funzionalità.</li>
+
<li>creare le proprie configurazioni per le procedure che le supportano (ad es. automatica)</li>
+
</ul>
+
 
+
<p>Per maggiori informazioni, consultare il README di AIF.</p>
+
 
+
<h2>Ottenere Arch Linux</h2>
+
 
+
<ul>
+
<li><p>È possibile scaricare Arch Linux da uno qualunque dei mirror elencati sulla pagina
+
[http://www.archlinux.org/download/ download]</p></li>
+
<li><p>È anche possibile acquistare un cd d'installazione da Archux, OSDisc o LinuxCD
+
per riceverlo ovunque nel mondo.</p></li>
+
</ul>
+
 
+
<h2>Preparazione del Supporto d'Installazione</h2>
+
 
+
<p><strong>CD-ROM</strong></p>
+
 
+
<ul>
+
<li><p>Scaricare iso/<release>/archlinux-XXX.iso</p></li>
+
<li><p>Scaricare iso/<release>/sha1sums.txt</p></li>
+
<li><p>Verificare l'integrità dell'immagine .iso utilizzando sha1sum:</p>
+
 
+
<p>sha1sum --check sha1sums.txt</p>
+
 
+
<p>archlinux-XXX.iso: OK</p></li>
+
<li><p>Masterizzare l'immagine .iso su di un CD-R o CD-RW utilizzando un software a scelta</p></li>
+
</ul>
+
 
+
<p><strong>USB</strong></p>
+
 
+
<ul>
+
<li><p>Scaricare iso/<release>/archlinux-XXX.img</p></li>
+
<li><p>Scaricare iso/<release>/sha1sums.txt</p></li>
+
<li><p>Verificare l'integrità dell'immagine .iso utilizzando sha1sum:</p>
+
 
+
<p>sha1sum --check sha1sums.txt</p>
+
 
+
<p>archlinux-XXX.img: OK</p></li>
+
<li><p>Scrivere l'immagine del disco su di una unità di archiviazione di massa,
+
utilizzando dd o altri software simili di scrittura a basso livello:</p>
+
 
+
<p>dd if=archlinux-XXX.img of=/dev/sdX</p></li>
+
</ul>
+
 
+
<p>Assicurarsi di utilizzare /dev/sdX e non /dev/sdX1 <br />
+
Questo comando cancellerà irrimediabilmente tutti i dati dalla memoria USB
+
Assicurarsi perciò di non avere file importanti su di essa.</p>
+

Revision as of 20:01, 26 July 2012