SLiM (Italiano)

From ArchWiki
Revision as of 20:23, 15 January 2012 by Umby213 (Talk | contribs) (Iniziato allineamento 15-1-12)

Jump to: navigation, search

This template has only maintenance purposes. For linking to local translations please use interlanguage links, see Help:i18n#Interlanguage links.


Local languages: Català – Dansk – English – Español – Esperanto – Hrvatski – Indonesia – Italiano – Lietuviškai – Magyar – Nederlands – Norsk Bokmål – Polski – Português – Slovenský – Česky – Ελληνικά – Български – Русский – Српски – Українська – עברית – العربية – ไทย – 日本語 – 正體中文 – 简体中文 – 한국어


External languages (all articles in these languages should be moved to the external wiki): Deutsch – Français – Română – Suomi – Svenska – Tiếng Việt – Türkçe – فارسی

Summary help replacing me
Una panoramica su SLiM.
Articoli correlati
Display Manager (Italiano)

Tango-view-refresh-red.pngThis article or section is out of date.Tango-view-refresh-red.png

Reason: please use the first argument of the template to provide a brief explanation. (Discuss in Talk:SLiM (Italiano)#)
Attenzione: Questa pagina è in fase di revisione e potrebbe non essere aggiornata. Seguite per ora le istruzioni della versione inglese.
Nota: SLiM non verrà più aggiornato perchè il suo sviluppo è cessato. È quindi consigliabile rimpiazzarlo con LXDM. Informazioni più precise su LXDM possono essere trovate sulla pagina Display Manager. SLiM è un display manager molto funzionale ma non è chiaro come la situazione evolverà in futuro.


SLiM è l'acronimo di Simple Login Manager (semplice gestore di login). SLiM è un login manager semplice, leggero e facilmente configurabile, adatto per essere usato su piattaforme con poche risorse. SLiM è molto utile anche a chi vuole un login manager che non dipenda da GNOME o KDE, ed è perfetto per chi usa Xfce, openbox, fluxbox ecc.

Installazione

SLiM è installabile dal repository [extra]:

# pacman -S slim

Configurazione

Abilitare SLiM

SLiM può essere avviato al boot come demone, editando Template:Filename, oppure modificando Template:Filename. Si veda Display Manager per maggiori informazioni.

Singolo ambiente desktop

Per configurare SLiM per caricare un particolare ambiente, basta semplicemente editare il file ~/.xinitrc, in modo che sia simile al seguente:

#!/bin/sh

#
# ~/.xinitrc
#
# Executed by startx (run your window manager from here)
#

exec [session-command]

SLiM 'legge' il file Template:Filename e lancia il desktop in accordo con esso. Se non si ha il file Template:Filename si può usare creare a mano o copiare da /etc/skell con il seguente comando (da utente):

$ cp /etc/skel/.xinitrc ~

Il file appena creato va reso eseguibile dando, da root:

# chmod -x ~/.xinitrc

Sostituire [session-command] con il comando appropriato. Per esempio:

exec awesome
exec dwm
exec startfluxbox
exec fvwm2
exec gnome-session
exec openbox-session
exec startkde
exec startlxde
exec startxfce4
exec enlightenment_start
exec ck-launch-session $ONE_OF_THE_ABOVE

Per poter usufruire dell'automount è necessario modificare:

exec [session-command]

in:

exec ck-launch-session dbus-launch [session-command]

Se l'ambiente utilizzato non è elencato qui, fare riferimento alla documentazione del software.

PolicyKit

Se avete problemi relativi a PolicyKit (permessi per montare dischi esterni ad esempio), ricordatevi di avviare una sessione di ConsoleKit con ck-launch-session:

#!/bin/sh
#
# ~/.xinitrc
#
# Executed by startx (run your window manager from here)
#
exec ck-launch-session [session-command]

Consolekit può anche essere avviato dal file Template:Filename modificando la linea login_cmd in:

login_cmd exec ck-launch-session /bin/bash -login ~/.xinitrc %session

Autologin

Per avere un autologin con SLiM di un utente predefinito, senza che venga richiesta la password, le seguenti righe di Template:Filename:

# default_user	               simone

Decommentare la riga e cambiare "simone" con l'utente che si a cui si vuole applicare l'autologin.

# auto_login	               no

Decommentare la riga e cambiare "no" in "yes" per abilitare l'autologin.

Ambienti multipli

Se si ha il bisogno di caricare più ambienti desktop, SLiM può essere configurato in modo da poter scegliere quale.

Inserire un case statement simile a questo nel vostro file Template:Filename ed editare la sessions variable in Template:Filename. Si potrà scegliere la sessione al login premendo F1. Tenere in considerazione che questa caratteristica è sperimentale.

# La seguente variabile definisce la sessione che partirà se l'utente non sceglierà espicitatamente una sessione
# Source: http://svn.berlios.de/svnroot/repos/slim/trunk/xinitrc.sample


DEFAULT_SESSION=twm

case $1 in
kde)
	exec startkde
	;;
xfce4)
	exec startxfce4
	;;
icewm)
	icewmbg &
	icewmtray &
	exec icewm
	;;
wmaker)
	exec wmaker
	;;
blackbox)
	exec blackbox
	;;
*)
	exec $DEFAULT_SESSION
	;;
esac


Temi

Installare il pacchetto slim-themes:

# pacman -S slim-themes archlinux-themes-slim

Il pacchetto archlinux-themes-slim contiene numerosi temi. I temi saranno estratti in /usr/share/slim/themes. Modificare la linea current_theme in Template:Filename :

nano /etc/slim.conf
#current_theme       default
current_theme       archlinux-simplyblack

Per un anteprima:

$ slim -p /usr/share/slim/themes/<theme name>

Per chiudere, scrivere 'exit' nella riga di login e premere Invio.

Molti temi per SLiM sono disponibili su AUR.



Tips & Tricks

Condividere lo sfondo tra desktop e Slim

Un modo semplice per condividere il wallpaper tra il desktop e Slim è creare un link simbolico dal file del wallpaper del desktop al tema di default di Slim:

mv /usr/share/slim/themes/default/background.jpg /usr/share/slim/themes/default/background.old.jpg
ln -s /path/to/mywallpaper.jpg /usr/share/slim/themes/default/background.jpg

Ora il vostro tema di Slim ed il vostro wallpaper saranno gli stessi, riducendo la differenza tra i due mentre si carica il desktop. (Ovviamente si deve mantenere il tema di default settato in /etc/slim.conf perchè il trick funzioni.)

Spegnere, Riavviare, Sospendere, Uscire, Aprire un terminale da SLiM

Si può spegnere, riavviare, sospendere, uscire o aprire un terminale dalla schermata di accesso di SLiM. Per farlo, inserire il valore appropriato nel campo username, e la password di root nel campo password:

  • Per aprire un il terminale, inserire console come username (xterm di defaults, altri vanno installati separatamente... editare /etc/slim.conf per cambiare le preferenze riguardanti il terminale)
  • Per spegnere il pc, inserire halt come username
  • Per riavviare il pc, inserire reboot come username
  • Per uscire al bash, inserire exit come username
  • Per sospendere il pc, inserire suspend come username (La sospensione è disabilitata per default, editare /etc/slim.conf come utente root per decommentare la linea suspend_cmd e, se necessario, modificare il comando suspend (per esempio cambiare /usr/sbin/suspend in sudo /usr/sbin/pm-suspend))

Weblinks

SLiM homepage