Start X at Login (Italiano)

From ArchWiki
Revision as of 07:03, 14 December 2009 by Berseker (Talk | contribs) (Tradotta la pagina in italiano)

(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search

Template:Article summary start Template:Article summary text Template:Article summary heading Template:I18n entry Template:I18n entry Template:I18n entry Template:I18n entry Template:I18n entry Template:I18n entry Template:I18n entry Template:Article summary heading Template:Article summary wiki Template:Article summary wiki Template:Article summary wiki Template:Article summary end

La maggioranza di utenti che desiderano inizializzare un server X in fase di boot, desiderano anche installare un gestore di login: vedere Automatic login manager startup per i dettagli.

Questo articolo, infatti, riguarda altri metodi di inizializzazione di X che non coinvolgono un login manager.

Template:Filename

Una via alternativa all'utilizzo di un login manager è quella di aggiungere questo codice in fondo al vostro Template:Filename presente nella vostra home (se questo file non esiste, dovrete crearlo): Template:File

oppure

Template:File

Usando questo metodo, X verrà inizializzato automaticamente appena verrà fatto il login nella shell. Inoltre, verrà vatto automaticamente il logout appena il server X verrà interrotto (ad esempio, con il classico Ctrl+Alt+Backspace).

Vedere inoltre questo thread sul forum internazionale: http://bbs.archlinux.org/viewtopic.php?id=6182

Template:Filename

Un altro metodo è quello di inizializzare direttamente X con il vostro DE\WM preferito, senza richiesta di nessun login, e lo si può fare editando con permessi di root, il file Template:Filename in questo modo:

id:3:initdefault:

[...]

x:5:respawn:/usr/bin/xdm -nodaemon

to:

id:5:initdefault:

[...]

x:5:once:/bin/su UTENTE_PREFERITO -l -c "/bin/bash --login -c /usr/bin/startx >/dev/null 2>&1"

cambiate Template:Codeline come da vostre esigenze.

Inoltre, Template:Codeline può essere cambiato in qualche altro script che vi possa servire. Ad esempio:

startx -- -nolisten tcp -br -deferglyphs 16

Notare che Template:Codeline eseguirà ciò che è indicato nello Template:Filename presente nella home dell'UTENTE_PREFERITO, file che andrà personalizzato seguendo le istruzioni dell'articolo xinitrc.