Vim (Italiano)

From ArchWiki
Revision as of 16:27, 19 January 2012 by Kynikos (Talk | contribs) (Salvare ed uscire: come nella versione inglese)

Jump to: navigation, search

This template has only maintenance purposes. For linking to local translations please use interlanguage links, see Help:i18n#Interlanguage links.


Local languages: Català – Dansk – English – Español – Esperanto – Hrvatski – Indonesia – Italiano – Lietuviškai – Magyar – Nederlands – Norsk Bokmål – Polski – Português – Slovenský – Česky – Ελληνικά – Български – Русский – Српски – Українська – עברית – العربية – ไทย – 日本語 – 正體中文 – 简体中文 – 한국어


External languages (all articles in these languages should be moved to the external wiki): Deutsch – Français – Română – Suomi – Svenska – Tiếng Việt – Türkçe – فارسی

Template:Article summary start Template:Article summary text Template:Article summary end

"Vim è un editor di testi avanzato che mira a fornire la potenza del de-facto editor UNIX ‘vi’, con maggiori caratteristiche e funzionalità." Vim non è un semplice editor di testo come nano o pico. Esso richiede un po' di pratica per imparare, e molto tempo per padroneggiarlo.

Vim è ideato per ridurre al minimo il lavoro delle dita, e non ci sarà mai bisogno di usare il mouse. Questo può sembrare sciocco, ma una volta padroneggiato vim, se ne comprenderà il motivo.

Caratteristiche

  • Vim è molto potente per effettuare editing avanzati
  • Espandibile, grazie alle opzioni di configurazione
  • Semplici e robuste scorciatoie da tastiera
  • Evidenziazione della sintassi

Installazione

Si può installare la versione da linea di comando con il pacchetto vim, oppure si può installare la versione con interfaccia grafica (che fornisce anche vim) installando il pacchetto gvim.

Nota: vim non è più compilato con l'opzione X server. Per molti utenti, significa che la normale funzione di copia e incolla dagli appunti di un ambiente grafico non funzionerà. Se non si vuole rinunciare a questa funzionalità, considerare l'installazione di gvim che include una versione di Vim con questo supporto. Vedere FS#14609 per maggiori informazioni.
Nota: Il pacchetto vim è concepito per essere il più leggero possibile, per cui non supporta gli interpreti di Python, Lua, e Ruby. Se si richiede tale supporto, scegliere il pacchetto gvim, il quale include il binario vim. Il repository non ufficiale herecura-stable fornisce qualche variante di vim / gvim:
$ pacman -Slq herecura-stable | grep vim
vim-cli
vim-gvim-gtk
vim-gvim-motif
vim-gvim-qt
vim-gvim-x11
vim-rt
vim-tiny

Uso

Questa è una panoramica base su come utilizzare vim. Alternativamente, è possibile utilizzare vimtutor per familiarizzare con l'editor. Vim ha quattro differenti modalità:

  • Command mode (modalità comando): i tasti premuti vengono interpretati come comandi.
  • Insert mode (modalità inserimento): i tasti premuti vengono inseriti nel file.
  • Visual mode (modalità visuale): i tasti premuti selezionano, tagliano o copiano il testo.
  • Ex mode (modalità ex): una modalità di input per comandi addizionali (esempio salvare un file, sostituire parti di testo, ecc.).

Editing di base

Se si avvia vim con:

$ vim somefile.txt

si vedrà un documento vuoto (presumendo che somefile.txt non esista. Se esiste, si vedrà il suo contenuto). Non sarà possibile modificarlo immediatamente - la modalità in cui si avvia vim è la modalità comando(Command Mode). In questa modalità sarà possibile utilizzare i comandi vim dalla tastiera.

Nota: Vim è un esempio dello stile Unix. Questo significa che non è vistoso, e non lascerà ferme le nostre mani. Non ha assistenti o giochi integrati. Esso però ci permetterà comunque di portare a termine il lavoro, ed anche velocemente. Anche tutti i suoi comandi sono case sensitive. A volte i comandi maiuscoli sono una versione con effetto più ampio (Template:Keypress sostituisce un carattere, Template:Keypress sostituisce una linea), altre volte sono comandi completamente diversi (Template:Keypress sposta il cursore in basso, Template:Keypress unisce due linee).

Per inserire il testo (prima del cursore) usare il comando Template:Keypress. Template:Keypress (i maiuscola) entra in inserimento all'inizio della linea. Per aggiungere del testo dopo il cursore (quello che la maggior parte degli utenti si aspetta) premere Template:Keypress. Premendo Template:Keypress posizionerà il cursore per l'inserimento alla fine della linea.

Si può tornare in modalità comando, in qualsiasi momento premendo Template:Keypress.

Spostamento

In vim, è possibile spostare il cursore usando le frecce della tastiera, ma questa non è considerata la vim way. Si dovrebbe spostare la mano tropo a destra dalla normale posizione di battitura per raggiungere le frecce, e poi ritornare in posizione. Non è divertente.

In vim ci si può spostare in basso premendo Template:Keypress. Si può ricordare perché la lettera "j" punta verso il basso. Per spostare il cursore in alto premendo Template:Keypress. A sinistra con Template:Keypress (si trova a sinistra di "j"), ed a destra con Template:Keypress (L minuscolo).

Template:Keypress posizionerà il cursore all'inizio della linea, e Template:Keypress alla fine di essa.

Nota: Template:Keypress e Template:Keypress sono comunemente utilizzati nelle espressioni regolari per rappresentare l'inizio e la fine della linea. Le espressioni regolari sono molto potenti e comunemente usate negli ambienti *nix, quindi per ora sarà ingannevole, ma più avanti si capirà "l'idea" dietro a molti di queste combinazioni da tastiera.

Per spostarsi di una parola premere Template:Keypress. Template:Keypress considera come appartenenti alla parola più caratteri (ad esempio gli underscore, i trattini come parte della parola). Per tornare indietro di una parola si usa Template:Keypress. Anche in questo caso Template:Keypress considera come appartenenti alla parola più caratteri. Per avanzare fino alla fine di una parola Template:Keypress, Template:Keypress per comprendere altri caratteri.

Per spostarsi all'inizio di una frase Template:Keypress effettuerà lo spostamento. Template:Keypress farà invece l'opposto, spostandosi alla fine della frase. Per uno spostamento maggiore Template:Keypress posizionerà il cursore all'inizio del paragrafo. Template:Keypress sposterà il cursore alla fine dell'intero paragrafo.

Per spostarsi all'inizio dello schermo, Template:Keypress effettuerà lo spostamento. Template:Keypress sposterà il cursore al centro dello schermo, ed Template:Keypress alla fine della schermata. Template:Keypress posizionerà il cursore all'inizio del file, Template:Keypress invece alla sua fine. Template:Keypress permetterà di scorrere pagina per pagina.

Ripetere i comandi

Se un comando è preceduto da un numero, allora questo comando verrà eseguito un numero di volte uguale al numero premuto (ci sono delle eccezioni, ma possono avere senso, come il comando Template:Keypress). Ad esempio premendo Template:Keypress ed inserendo il testo "Help! " e successivamente Template:Keypress verrà inserito il testo "Help! Help! Help! “. Premendo Template:Keypress il cursore si sposterà in avanti di due paragrafi. Questo è utile con alcuni dei comandi di seguito.

Cancellare

Il comando Template:Keypress cancellerà il carattere sotto al cursore. Template:Keypress cancellerà il carattere prima del cursore. Qui è dove la funzione dei numeri diventa interessante. Template:Keypress cancellerà 6 caratteri. Premere Template:Keypress (punto) ripeterà il comando precedente. Quindi, ipotizzando di avere la parola "foobar" in diversi punti, ma dopo averci pensato, si preferisce usare la parola "foo". Spostare il cursore sopra la lettera "b", premere Template:Keypress, spostare il cursore sulla successiva parola "foobar" e premere Template:Keypress (punto).

Il comando Template:Keypress comunicherà a vim che si intende cancellare qualcosa. Dopo aver premuto Template:Keypress, sarà necessario indicare cosa cancellare. Si possono utilizzare anche i comandi di movimento. Template:Keypress cancellerà finito alla prossima parola. Template:Keypress cancellerà fino all'inizio della linea. Anteporre un numero al comando di eliminazione funzionerà altrettanto: Template:Keypress cancellerà fino alle tre parole successive. Template:Keypress (maiuscolo) è una scorciatoia per cancellare fino alla fine della linea (come Template:Keypress). Premere Template:Keypress cancellerà tutta la linea.

Per cancellare e sostituire la parola corrente, posizionare il cursore sulla parola ed eseguire il comando Template:Keypress. Questo comando cancellerà la parola e cambierà la modalità in inserimento. Per sostituire una singola lettera usare Template:Keypress.

Annulla e ripeti

Vim ha una funzione appunti integrata (anche nota come buffer). Le azioni possono essere annullate con il tasto Template:Keypress e ripetute con la combinazione Template:Keypress.

Modalità visuale

Premendo Template:Keypress si entrerà in visual mode. In questa modalità è possibile selezionare parti di testo, una volta selezionato premendo Template:Keypress verrà memorizzato nel buffer, è possibile tagliare il testo premendo Template:Keypress. Template:Keypress incollerà il testo memorizzato nel buffer dopo il cursore, Template:Keypress prima. Il tasto Template:Keypress attiverà la visual line mode, analoga alla modalità precedente ma con effetto su intere linee. Template:Keypress invece per i blocchi di testo.

Nota: In qualsiasi momento si cancelli del testo, questo vine inserito nel buffer e sarà disponibile per essere incollato.

Trova e sostituisci

Per cercare una parola o un carattere nel file, basterà semplicemente premere Template:Keypress e successivamente il/i carattere/i da cercare ed infine premere Template:Keypress. Per visualizzare l'occorrenza successiva della ricerca usare Template:Keypress.

Per cercare e sostituire usare il comando substitute Template:Keypress. La sua sintassi è [range]s///[arguments]. Ad esempio:

Comando        Risultato
:s/xxx/yyy/    Sostituisce xxx con yyy alla prima occorrenza
:s/xxx/yyy/g   Sostituisce xxx con yyy alla prima occorrenza, globalmente, (in una intera frase)
:s/xxx/yyy/gc  Sostituisce xxx con yyy globalmente con conferma
:%s/xxx/yyy/g  Sostituisce xxx con yyy globalmente in tutto il file

Si può usare il comando global Template:Keypress per ricercare un pattern ed eseguire un comando per ogni corrispondenza. La sintassi è: [range]:g//[cmd].

Comando  Risultato
:g/^#/d  Cancella tutte le linee che iniziano per #
:g/^$/d  Cancella tutte le linee che sono vuote

Salvare ed uscire

Per salvare e/o uscire, sarà necessario usare la modalità Ex. I comandi della modalità Ex sono preceduti da Template:Keypress. Per salvare un file usare :w nomefile. Per uscire Template:Keypress. Se invece si desidera uscire senza salvare le modifiche effettuate, usare Template:Keypress. Per salvare ed uscire Template:Keypress. Esiste anche un'altra scorciatoia per salvare ed uscire cioè la combinazione Template:Keypress (maiuscole).

Altri comandi

  1. Premendo Template:Keypress verrà cancellato il carattere sotto al cursore, e verrà attivata la modalità inserimento. Template:Keypress cancellerà l'intera linea ed attiverà la modalità inserimento.
  2. Template:Keypress creerà una nuova linea sotto alla linea corrente ed attiverà la modalità inserimento. Template:Keypress invece creerà una nuova linea sopra a quella corrente ed avvierà la modalità inserimento.
  3. Template:Keypress memorizzerà una linea nel buffer.
  4. Template:Keypress cancellerà la linea corrente ed attiverà la modalità inserimento.
  5. Template:Keypress evidenzierà la parola corrente e Template:Keypress la cercherà.

Configurazione

Il file di configurazione personale di vim si trova nella cartella home dell'utente ~/.vimrc. Gli utenti esperti di vim tendono a tenere un ~/.vimrc molto ben strutturato. La configurazione globale di vim è situata in /etc/vimrc. La variabile di ripiego $VIM è definita come /usr/share/vim/. Ad esempio per creare uno schema di colori globale il file *.vim dello shema di colori dovrebbe essere salvato in /usr/share/vim/vimfiles/.

Correntemente, la configurazione globale di vim in Arch Linux è molto basilare a differenza delle configurazioni di default di vim nelle altre distribuzioni. Per ottenere i comportamenti comunemente utilizzati (come evidenziare la sintassi, il ritorno alla linea dell'ultima modifica...), utilizzare il file di configurazione d'esempio:

cp /etc/vimrc /etc/vimrc.bak
cp /usr/share/vim/vim73/vimrc_example.vim /etc/vimrc

File di backup

Vim per default crea un backup di un file modificato nella stesa cartella del file chiamandolo nomefile~. Per evitare di ingombrare, alcuni utenti impostano vim per utilizzare una apposita cartella per i backup:

set backupdir=~/.vim/backup,/tmp

Oppure è possibile disabilitare questa funzione:

set nobackup
set nowritebackup
set noswapfile    ! (disabilita i file swap)

Ripetizione della ricerca

set wrapscan

Controllo ortografico

set spell

Vim evidenzierà così le parole non corrette. Quando il cursore su una parola sbagliata usare Template:Keypress per vedere le correzioni proposte.

Solo il dizionario inglese sarà installato di default, altri possono essere trovati nei repository ufficiali.

# pacman -Ss vim-spell

per ottenere una lista dei linguaggi disponibili,

# pacman -S vim-spell-xy

Dove xy è il linguaggio scelto.

I file dei dizionari possono essere trovati anche sull'archivio ftp di vim. Dopo aver scaricato i file spl del linguaggio desiderato (esempio hu.cp1250.spl, hu.iso-8859-2.spl and/or hu.utf-8.spl per l'ungherese) e posizionati nella cartella ~/.vim/spell, eseguire:

:setlocal spell spelllang=LL

Per attivare il controllo ortografico per il linguaggio scelto (ad esempio :setlocal spell spelllang=hu per il precedente esempio).

Tip: Per abilitare il controllo ortografico soltanto per i documenti LaTeX (o TeX), aggiungere autocmd FileType tex setlocal spell spelllang=en_us al file ~/.vimrc oppure in /etc/vimrc, e riavviare vim. Per il controllo ortografico di linguaggi diversi dall'inglese, semplicemente sostituire en_us con il valore appropriato al proprio linguaggio.
Tip: Sarà possibile abilitare il controllo ortografico per alcuni tipi di file (ad esempio *.txt) usando il plugin FileType ed una regola personalizzata per dichiarare il tipo di file. Per abilitare il controllo ortografico per ogni file di tipo *.txt, creare il file /usr/share/vim/vimfiles/ftdetect/plaintext.vim, ed inserire la linea autocmd BufRead,BufNewFile *.txt setfiletype plaintext nel file. Successivamente, inserire la linea autocmd FileType plaintext setlocal spell spelllang=en_us nel proprio file ~/.vimrc oppure in /etc/vimrc, e riavviare vim.

Evidenziare la sintassi

Per abilitare l'opzione ed evidenziare la sintassi (syntax highlighting) (vim supporta una vasta lista di linguaggi di programmazione):

filetype plugin on
syntax on

Esempio di ~/.vimrc

Un esempio del file ~/.vimrc comprendente le opzioni comuni.

~/.vimrc
" .vimrc
" Consultare: http://vimdoc.sourceforge.net/htmldoc/options.html per maggiori dettagli

" Per il supporto ai caratteri multi-byte (ad esempio CJK):
"set fileencodings=ucs-bom,utf-8,cp936,big5,euc-jp,euc-kr,gb18030,latin1
       
set tabstop=4       " Numeri di spazi per la tabulazione nei file.
 
set shiftwidth=4    " Numero di spazi da utilizzare per ogni passo di (auto)indentazione.
 
set expandtab       " Usa il numero appropriato di spazi per il tasto <Tab>.
                    " Questi spazi vengono usati anche per l'indentazione con i comandi '>' e '<'
                    " e quando l'opzione 'autoindent' è attiva. Per inserire un tab quando 
                    " 'expandtab' è attivo, usare CTRL-V <Tab>.
 
set smarttab        " Quando attiva, un <Tab> all'inizio della riga inserisce il numero di spazi
                    " impostati in 'shiftwidth'. 'tabstop' è usato in altri posti
                    " Il tasto <BS> cancellerà un valore di spazi pari a 'shiftwidth' 
                    " all'inizio della riga.
 
set showcmd         " Mostra comandi (parziali) nella linea di stato.

set number          " Mostra i numeri delle linee.

set showmatch       " Quando una parentesi viene inserita, il cursore si sposta 
                    " momentaneamente sulla sua parentesi chiusa corrispondente. Solo se
                    " visibile o presente nella schermata. Il tempo in cui il 
                    " il cursore resta sulla parentesi chiusa può essere impostato con
                    " 'matchtime'.
 
set hlsearch        " Dopo una ricerca, evidenzia tutte le sue corrispondenze.
 
set incsearch       " Mentre si digita un comando di ricerca, mostra immediatamente 
                    " le corrispondenze trovate.
 
set ignorecase      " Ignora le maiuscole durante le ricerche.
 
set smartcase       " Sovrasta l'opzione 'ignorecase' se il pattern di ricerca
                    " contiene caratteri maiuscoli.
 
set backspace=2     " Specifica il funzionamento in modalità inserimento di <BS>, <Del>, CTRL-W
                    " e CTRL-U.  I tre oggetti, separati dalle virgole, dicono a Vim di,
                    " cancellare lo spazio bianco all'inizio della riga, l'interruzione di 
                    " riga e il carattere prima del punto in cui è iniziato il modalità inserimento.
 
set autoindent      " Copia l'indentazione della linea corrente quando se ne inizia una nuova
                    " (digitando <CR> in modalità inserimento oppure quando si usa "o" o "O"
                    " in modalità comando).
 
set textwidth=79    " La massima lunghezza di una riga. Una linea più lunga
                    " verrà interrotta dopo lo spazio per mantenere questo valore.
 
set formatoptions=c,q,r,t " Questa è una sequenza di lettere che indica come effettuare la
	            " formattazione.
                    "
                    " lettera    azione legata se presente nell'opzione 'formatoptions'
                    " -------   -------------------------------------------------------
                    " c         Tronca automaticamente i commenti secondo il valore di textwidth,
                    "           inserendo il carattere di commento automaticamente.
                    " q         Permette di formattare i commenti con "gg".
                    " r         Inserisce automaticamente il carattere di commento
                    "           ala pressione di <Enter> in modalità inserimento.
                    " t         Tronca le righe in accordo all'opzione textwidth (non viene applicato
                    "           ai commenti)

set ruler           " Mostra il numero di linea e di colonna della posizione del cursore,
                    " separati da virgola.
 
set background=dark " Quando impostato su "dark", Vim proverà ad utilizzare colori adeguati
                    " ad uno sfondo scuro. Quando impostato su "light", Vim proverà
                    " ad usare colori adeguati ad uno sfondo chiaro. 
                    " Non vengono accettati altri valori.

set mouse=a         " Abilita l'uso del mouse.
 
filetype plugin indent on
syntax on

Altri esempi possono essere trovati più avanti.

Unire file (Vimdiff)

Vim include un editor di comparazione (un programma che può mostrare le differenze tra due file). Può essere avviato con vimdiff file1 file2; successivamente usare:

]c :        - differenza successiva
[c :        - differenza precedente
Ctrl+w +w   - cambio finestra
do          - invia modifica
dp          - ottieni modifica
zo          - mostra il testo nascosto
zc          - nasconde il testo
:diffupdate - ricontrolla i file in cerca di differenze

Vim Tips

Trucchi per portare a termine alcuni compiti.

Numeri linea

  1. Per mostrare i numeri linea :set number.
  2. Per andare ad una linea specifica :<numero linea>.

Sostituzioni tra linee

Per sostituire solo tra un intervallo di certe linee:

:n,ns/one/two/g

Ad esempio, per sostituire il pattern 'one' con 'two' tra le linee 3 e 4, è possibile eseguire:

:3,4s/one/two/g

Ripristinare la posizione del cursore nei file

Se si desidera che all'apertura di un file vim posizioni il cursore dove era situato durante l'ultima modifica del file, aggiungere la seguente linea al file ~/.vimrc:

if has("autocmd")
au BufReadPost * if line("'\"") > 1 && line("'\"") <= line("$") | exe "normal! g`\"" | endif
endif

Consultare anche questo articolo del wiki di Vim.

Spazio vuoto all'inizio della finestra di gvim

Quando si usa un window manager configurato per ignorare le dimensioni delle finestre, gvim riempirà l'area non funzionale con il colore dell sfondo del tema GTK.

Una soluzione consiste nel rendere più omogeneo il colore dello sfondo: semplicemente inserendo questa linea nel file ~/.gtkrc-2.0:

style "vimfix" {
  bg[NORMAL] = "#242424" # this matches my gvim theme 'Normal' bg color.
}
widget "vim-main-window.*GtkForm" style "vimfix"

Risorse

Ufficiali

Tutorial

Esempi di configurazione

Altro

  • HOWTO Vim -- Articolo del wiki di Gentoo su cui è basato questo articolo (autore sconosciuto).